Stampa
06
Gen
2009

CALCIO: LA BEFANA VIEN DI NOTTE

Pin It
La Befana viene  di notte ,con le scarpe tutte rotte ed è vestita da Genoana,aprendo i quotidiani sportivi e no.
Milito il tormentone continua, le parole di Preziosi prima di Natale: Milito non si tocca, e quelle di Gasperini ,più soft, che inquadrano perfettamente il problema:”sono operazioni difficili a gennaio, e  per portarle a termine bisognerà che tre fattori coincidono perfettamente”. I tre fattori sono: volontà del Genoa a vendere, volontà di Moratti di effettuare un’esborso di euro e di giocatori notevole, senza prestiti, la volontà di Milito ed aggiungiamo una quarta volontà  quelli che dovrebbero transitare dall’Inter al Genoa. Non sono piccoli scogli.
Preziosi ha parlato, Gasperini ha parlato, Milito arrivato sabato scorso muto non solo con gli addetti ai lavori, ma anche con gli amici. Il principe ripete: “non so nulla”. Tutto ciò non fa che confermare che il passaggio di Milito all’Inter  è tutto nelle mani di Milito e il suo procuratore Hidalgo, oltre che ai tanti euro dell’Inter.
Le altre operazioni di mercato rossoblu  sono tutte legate all’operazione Milito. Con il principe non cambierebbe nulla nel grifo,  solo operazioni in uscita  e quelle principali sono :  Forestieri e Raggio Garbialdi  al Vicenza, con il rientro anche di Brivio in Veneto, Masiero rientro in Uruguay , e Roman in prestito in serie B. Altri nomi chiacchierati da radiomercato sono Potenza e Mesto.
Senza Milito , non sarebbe un Genoa da rifondare, ma il sostituto del Principe di Baires, potrebbe non essere Pazzini, un altro nome è in pool position , per Gasperini, che aspetta con fiducia e senza trepidazione la fine della telenovela del Principe Milito.
Samp: riparte dal  suo vecchio centrocampo con il rientro di Palombo. Marotta metterà a segno il primo colpo di mercato 2009: Raggi dal Palermo a Bogliasco probabilmente Mercoledì , prestito  oneroso di 300milla euro, e riscatto a giugno per  3milioni e mezzo di euro. Marotta rientrato dagli States subito al lavoro alla ricerca di un bomber. Il sogno è Pazzini, ma per il Pazzo- viola ,bisognerà aspettare il termine della vicenda Milito,il Genoa  con gli euro ricavati è in vantaggio, se lo vorrà tesserare. L’altro attaccante  nel mirino di Marotta  è  Pellissier(29 anni). La Samp segue anche piste estere;  Cassano tenta di sponsorizzare Spinesi(30 anni) suo vecchio compagno ai tempi del Bari. Ci sono giocatori all’estero  in regime di svincolo a giugno, ma per portarli a Bogliasco la Samp dovrebbe investire sull’ingaggio elevato dei calciatori.
La Samp continuerà  la sua politica nell’equilibrio dei conti,conseguentemente agli obiettivi sportivi,anche  in questo calciomercato di riparazione invernale. I tifosi blucerchiati  hanno capito l’obiettivo del bilancio , ma non quello sportivo reclamato dalla Società, in base agli investimenti effettuati. Non “mugugnano”,consapevoli di quello che ha fatto la Famiglia Garrone per salvarli dall’affossamento, ma qualcosa in più da assaporare , sarebbe bello anche sul terreno di gioco.
In uscita. Bonazzoli,probabilmente Reggina, Mirante, e dietro una buona proposta in euro anche Stankevicius  e Padalino. Euro subito da rimettere sul mercato alla ricerca del Maggio perduto.
Mazzarri ha fretta e vorrebbe le operazioni di mercato risolte in questi primi giorni. Ha ragione il tecnico di Livorno: sette partite in 22 giorni, tra campionato e Coppa Italia, dal 11 gennaio , non sono facili per nessuno
Domani amichevole dei rossoblu a Livorno, ore 15, senza Milito ,con tanti giovani e reduci da infortuni in campo.