Stampa
01
Dic
2008

CALCIO. LA SAMP IN TRASFERTA NON SEGNA DAL 5 OTTOBRE E PERDE CON IL CAGLIARI 1 A 0.

Pin It

Cagliari Samp 1 a 0: La Samp per l’ennesima volta in questo campionato dimostra la sua incapacità nel fare punti in trasferta. La Samp è riuscita solamente alla 4 giornata di campionato ha  pareggiare  0 a 0 con il Siena, di seguito 4 sconfitte consecutive, la Samp non realizza gol dal 5 ottobre fuori da Marassi.
E’ un campanello d’allarme che squilla  per difetti di personalità,o  del modulo tattico troppo rinunciatario indipendentemente da  chi sono gli interpreti ?

Il Cagliari ha  vinto ma ha fatto poco di più della Samp : il gol. Primo tempo decisamente brutto, primo tiro della Samp al 40’ e del Cagliari al 45’. Troppo tatticismo impegnato più a spegnere il gioco avversario che a cercare di farne per vincere, con un solo risultato squadre che si annullano a vicenda. Il tatticismo esasperato non ha mai permesso alle  squadre di arrivare in area o a limite e di tirare in porta.
Dopo tutta questa fatica da parte di Mazzarri di annullare il Cagliari in 120” ,due minuti,all’  inizio del secondo tempo ,  la Samp irriconoscibile ancora  negli spogliatoi  perde la partita:  frittata tra Dessena e Sammarco che si  marcano a vicenda  preoccupati di Acquafresca e  Conti, e Jeda solo soletto buca Castellazzi di testa.  Seguono venti minuti di delirio blucerchiato e dopo si sveglia la Samp grazie alle sostituzioni  di Dessena e Ziegler impalpabil e Palombo i con Pieri e Del Vecchio e Bonazzoli. Altra Samp altra musica  ma inizia lo show dei gol mancati da parte di Bonazzoli e Del Vecchio.

Con il senno di poi è facile dire se avessero giocato prima  Pieri Del Vecchio e Bonazzoli la Samp non avrebbe perso. Il turnover di Mazzarri ad inizio gara era  da condividere considerato il tour de force che dovranno affrontare i blucerchiati fino a Natale. Nuovo il centrocampo in campo all’inizio  con il rientro subito di Palombo ma l’infortunio si è fatto sentire ,non è ancora pronto. Ma non  è stato l’angelo blucerchiato a fallire ma Dessena  tanta corsa fine a stessa  e Ziegler  che si è limitato a fare il compitino:risultato centrocampo troppo lento  e prevedibile.
Cassano dai suoi piedi nasce sempre qualcosa di pericoloso, ma da uno con il suo talento si pretende molto di più. Peter Pan sembra stanco e la sceneggiata con Sammarco ne  è la prova.
E adesso Liegi in Europa  e Derby una settimana importante per la Samp.Da Cagliari la Doria torna   con il rammarico che tutto quello costruito al Ferraris è stato buttato al vento, visti  anche i  risultati della 14ma giornata che lasciano i blucerchiati nell’anonimato della classifica a 16 punti.