Stampa
31
Mar
2008

CALCIO. LA SAMP TORNA DA EMPOLI CON IL SESTO RISULTATO UTILE CONSECUTIVO

Pin It

Empoli  Samp 0 2  come la commentiamo, con i soliti aggettivi:   Samp cinica,sorniona ecc. ecc. No ! La  commentiamo attraverso i numeri che saranno freddi, ma chiari. Determinati risultati non si raggiungono solamente se sei  “ cinico”.  6°  risultato utile consecutivo, la Samp non vinceva in trasferta tre gare consecutive dal 2004,  - 4 dalla Fiorentina e dalla Zona Champions,  21 punti conquistati  nelle ultime dieci  giornate di campionato(ultime 5 senza Cassano), con i 24 punti realizzati nel girone di ritorno la Samp è la prima davanti a Roma 23, 21 Juve, 20 Inter.
Non sono numeri cinici ma numeri concreti come è la Samp di Mazzarri in questo momento del Campionato.
La Samp ha vinto ad Empoli facendo  una buona prestazione, può darsi con l’aiuto dell’Empoli che si sono mostrati solamente volenterosi, ma affossati dal siluro di Sammarco.

Il centrocampo a 5  schierato da Mazzarri ha fatto sua la partita.  Gestendo il centrocampo Palombo e compagnia hanno gestito anche il primo caldo afoso.Anche Zenoni schierato da Mazzarri sulla fascia sinistra al posto di Pieri squalificato ha dato linfa con la sua corsa e sovrapposizioni a Franceschini.
Peccato i 4 cartellini gialli sventolati da Trefoloni di Siena a Gastaldello
Franceschini  Zenoni e Bonazzoli, per come si era messa la partita. Nessuno in diffida, ma nelle ultime sette gare avranno la loro rilevanza.  Paradossalmente buona parte dei  numeri blucerchiati citati in precedenza sono quasi tutti  arrivati senza Cassano in campo.

Cassano rientrerà domenica contro il Livorno e dovrà cercare di trascinare la Samp nell’Europa che conta.
Nascerà anche il partito Cassano si Cassano no. La squadra blucerchiata nel girone di ritorno era cresciuta anche con Cassano, ma nessuno si sarebbe aspettato senza il talento barese che Mazzarri potesse proporre una squadra che tentasse di giocarsi la Champions.

Meno male che Cassano e Cassano, ma non vorrei essere nei suoi panni domenica al rientro. Cassano per fare bene dovrà  entrare  nella consapevolezza chela  Squadra blucerchiata c’è  e non viceversa: la Cassanite o “mutuo soccorso” datemi il pallone che dopo ci penso io è stato sfatato dai risultati in sua assenza.
Mazzarri attraverso i suoi ragazzi ha ottenuto il massimo , adesso tocca a Cassano, che si dovrà ricordare che giocherà con il Livorno in diffida, lasciare il segno dalla 34°ma giornata di campionato in poi:  con Udinese Roma e Juventus in casa e Fiorentina e  Palermo fuori casa. Non ci siamo dimenticati di Livorno e Reggina, ma Mazzarri e compagnia hanno  dimostrato di poterle vincerle anche senza avere attaccanti a disposizione.

                                                           Lino Marmorato