Stampa
22
Gen
2009

CALCIO. L'ALLENAMENTO DI GENOA E SAMPDORIA

Pin It

Genoa : doppio allenamento al Pio Signorini. In piscina Scarpi ,che dovrebbe recuperare per domenica  , e Gasbarroni. Palladino in palestra, Paro al Centro riattiva di Chiavari. Thiago ha svolto non un lavoro differenziato, ma una preparazione differenziata nei due turni di allenamenti.Il mattino passato tra palestra e campo,  il pomeriggio sul terreno di gioco a provare tiri in porta e partitella sulla metà campo.Milito ha lavorato regolarmente nei due turni di lavoro con i compagni.

Samp: Ripresa dei lavori questa mattina a Bogliasco dopo la qualificazione alla semifinale  di  Coppa Italia ai danni dell'Udinese ieri sera al Friuli. Cassano e Campagnaro lavorano sempre a parte, in gruppo è tornato Bellucci. Accardi in attesa di accertamenti al polpaccio infortunato ad Udine dopo 2' di gioco, dovra dare sicuramente forfait contro l'Inter nel posticipo serale.

Gasperini prepara  la partita contro il Catania ed non è alla ricerca del sostituto di Juric squalificato: è  Milanetto.I dubbi del tecnico di Grugliasco sono sulle corsie laterali in considerazione delle 3 partite in sette giorni: domenica al Ferraris il Catania, mercoledi a S.Siro contro il Milan, domenica  25 gennaio il Palermo a Marassi.Mesto dovrebbe giostrare su quella di destra contro gli etnei,ballottaggio tra Modesto  e Criscito su quella di sinistra.Capitan Rossi probabile turnover avendo giocato con l'Inter in Coppa Italia  e con il Lecce.Gasperini per i centrocampisti e gli esterni, coloro che devono fare la fase difensiva ed offensiva con continuità adotta il metodo ogni 2 gare consecutive una di riposo.
Tutto ciò  gli ha permesso fino ad oggi di non subire la sua crisi novembrina e spera con questo turnover programmato di non averla neanche nel corso del girone di ritorno in primavera.
Gasperini ci ha abituato che il turno di turnover più abbondante generalmente è nell'ultima gara del trittico.
La classifica del Genoa fa sognare i propri tifosi ma anche i protagonisti rossoblu.La differenza tra Gasperini e la sua band e i tifosi che loro possono anche  sognare , ma devono stare con i piedi molto ben piantati sui campi di calcio per ottenere risultati.
Il Grifo per molti continua ancora essere una sorpresa, al Pio Signorini non si ha questa impressione.
I giocatori rossoblu che tutte le settimane  ripetono sempre gli stessi allenamenti, più che allenamenti sono ripassi didattici del giuoco del calcio di tecnica e tattica,ad alta velocità, sembrano sempre divertirsi.
Il loro atteggiamento consapevole e tranquillo di occupare un posto prestigioso in classifica, lascia spazi a molti miglioramenti non solo tattici ma anche sul piano tecnico, oltre che tattico.
La forza di Gasperini nei confronti dei suoi ragazzi è quella di trasformarli da calciatori a giocatori,  che collegano il cervello ai piedi, e prima di spossessarsi del pallone in malo modo contano fino a tre.