Stampa
12
Dic
2008

CALCIO L'ATALANTA AL FERRARIS CONTRO IL GRIFO

Pin It

Arriva l’Atalanta al Ferraris contro il Grifo. Contro i bergamaschi tra le mura amiche è veramente è dura per tutti gli avversari. La classifica 23 punti della Dea è frutto delle 6 vittorie su 8 incontri casalinghi. In trasferta  l’Atalanta si è dimostrata fragile e discontinua racimolando solamente 4  punti con una vittoria e due pareggi.
Del Neri ha rimodellato la sua squadra da alcune settimane ed adesso aspetta l’effetto anche in trasferta.  Tatticamente  sempre  con il 4 4 1 1 dello scorso anno,  ma dopo le prime giornate di campionato ha voluto dare un’altra chiave di lettura al proprio gioco spostando Valdes ,il cileno arrivato da Lecce,centrocampista centrale,  sulla corsia di   sinistra, e Padoin, esterno   a centrocampo.
La mossa  agli Atleti Azzurri d’Italia, lo Stadio di Bergamo,   ha ripagato con i gol apri partita contro Lazio ed Udinese del cileno.
Del Neri ha voluto levare la pressione di tutto il gioco bergamasco  dalle  spalle di Doni e di Floccari, sempre ben marcati dagli avversari.
Il doppio “cuneo”  di penetrazione con Doni centralmente e Valdez dall’esterno ha vantaggi e svantaggi. I vantaggi li abbiamo già detti , gli svantaggi che Sergio Floccari , la punta centrale,  fa segnare con tanto movimento e grande abilità nel  fare  gli assist , ma non segna.
Doni è l’uomo in più della Dea, l ’anima della squadra. A Bergamo lo vorrebbero Sindaco.
Da segnalare anche un altro cambiamento  di Del Neri :   l’utilizzo di Garics, l’ex Napoli , che  ha portato via il posto a Rivalta nella quattro difensiva sulla destra.
Le sovrapposizioni dell’ungherese Garics  con Ferriera  Pinto sulla fascia destra del campo  creano grattacapi agli avversari.

La curiosità, l’Atalanta squadra attenta ai bilanci, gioca, dall’inizio del campionato per vari motivi ,senza il suo acquisto più costoso : Cigarini. Tutto  ciò crea imbarazzo nella società bergamasca.
La probabile formazione dell’Atalanta: Coppola in porta , Garics  Talamonti  Manfredini ,  Bellini in difesa, Ferreira    Pinto,  Guarente,   Padoin ,  Valdez a centrocampo Doni alle spalle di Floccari unica punta.