Stampa
09
Mag
2009

CALCIO. L'ATALANTA INCONTRA IL GENOA DI GASPERINI

Pin It

Domenica scorsa  tris dell'Udinese ai danni dell'Atalanta: vittoria meritata per i friulani.Ci fosse un campionato delle partite inutili, Udinese- Atalanta lo vincerebbe per distacco. Le due squadre scendono in campo per onor di firma e Quagliarella risolve la "contesa" per gentile concessione di una distratta difesa nerazzurra. Al Friuli Udinese-Atalanta è la classica partita di fine stagione con le squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato.
Sarà la mancanza di motivazioni, o il caldo estivo, fatto sta che nel primo tempo mancano solo ombrelloni, pinne ed occhiali ai 22 in campo per trasformare la partita in una gita al mare. I ritmi sono da precampionato e gli sbadigli in tribuna si sprecano. Ad addormentarsi, però, è la difesa  della Dea che al 42' molla un pallone vagante a Quagliarella: l'attaccante napoletano colpisce al volo e impallina Consigli.
I ragazzi di Del Neri in pratica non hanno mai  tirato mai in porta,  con Floccari e Doni in ombra.
Rispetto all’ Atalanta delle precedenti gare,   Del Neri consegna la fascia destra a Defendi mentre in attacco la solita soluzione con Doni libero di ispirare Floccari.
Quello che sorprende di più dei bergamaschi che sette giorni prima avevano battuto la Lazio all’Olimpico di Roma. Contro l’Udinese  ha ceduto   l'Atalanta, che più che di errori si macchia di assopimento  generale.

Il Genoa non dovrà fidarsi di questa Atalanta, perché la prestazione vista al Friuli si era già viste tante volte in trasferta anche durante il campionato e quando lottavano per qualche traguardo, dieci  le sconfitte , trasformandosi tra le mura amiche nel giro di 7 giorni.
Contro il Grifo saranno assenti per squalifica Doni e Bellini in difesa, Ferreira Pinto a centrocampo, Coppola il portiere  e gli acciaccati che hanno marcato visita in settimana sono stati tanti: Talamonti, Manfredini e Cigarini. 
Del Neri andrà via a fine stagione e questo lo sanno tutti, Floccari dicono che sia del Genoa, ma il Vecchio Balordo non può e non deve fidarsi dello sbracamento degli orobici di Udine.
Del Neri conferma il 4 4 1 contro il Genoa e sarà Valdes a sostituire Doni alle spalle di Floccari.Ad oggi ancora indecisa la partecipazione alla gara di Domenica di  Manfredini, Cigarini e Padoi