Stampa
13
Lug
2011

Calcio mercato in attesa dei saldi europei

Pin It

altMancano gli euro in Europa e il primo obiettivo delle società, non solo italiane, comprese le protagoniste della Champions degli scorsi anni, è quello di vendere. Il mercato si scatenerà nel mese di Agosto quando tutte le squadre italiane ed europee saranno al lavoro e prima di coccolarsi i nuovi acquisti dovranno fare i conti

 con chi dovrà uscire, perché fuori dai piani tecnici degli allenatori. Tanti top player: Adebayor, Benzema, Kaka, Drogba assieme ad altri giocatori di prima fascia andranno a finire nei saldi di Agosto. Basta leggere, vedere, esaminare le rose di Real Madrid, Manchester U.


e City, Bayern, Chelsea, Arsenal e Liverpool. Drogba, uno per tutti, non varrà più i 12 milioni richiesti dal Chelsea nei saldi d’agosto, il suo prezzo sarà dimezzato almeno del 50%. Le squadre italiane aspettano gli affaroni , e se hanno la volontà di rafforzare la propria squadra e vincere qualcosa , ne hanno la possibilità, investendo sugli ingaggi degli ex… top player . I famosi Mister X dell’attuale calciomercato italiano saranno tutti smascherati fra 30/40 giorni. Anche Preziosi ha il suo Mister X, indipendentemente dalle giovani stelle da ingaggiare e da far crescere nella “Cantera” Rossoblu; talenti che per che adesso fanno titoloni perché sud americani: calciatori con ottimi fondamentali, ma grezzi sul piano tattico. Capitolo Eduardo, scusate mi ripeto : non sono avvocato di nessuno. Faccio solo dei riscontri. Il portiere della Nazionale portoghese è dato in partenza a tutti i costi. Nessuno fino adesso è riuscito a fare un’ esame retroattivo dei portieri stranieri arrivati in Italia prima di Eduardo. Eduardo, ha pagato lo scotto del noviziato nella serie A italiana , come Van der Sar, mandato in pensione nel 2001 dal campionato italiano giocando poi fino a 41 anni , vincendo 11 trofei; Dida e Julio Cesar, subito etichettati come bidoni, esplosi con un anno di ritardo, dopo essere stati parcheggiati al Chievo e in Brasile. La differenza tra Eduardo, nello scorso campionato, con Viviano e Sirigu quello di essersi preso più rischi rispetto ai giovani colleghi, pagando lo “scotto” di essere stato dichiarato il miglior portiere del Mondiale sud africano. Se il Genoa vuol cambiare il portiere per chiudere i propri pali , sarebbe consigliabile non tentare altre avventure con portieri giovani, anche se nel giro della nazionale, perché sempre a rischio di una buona percentuale di errori ,vista l’ età e l’esperienza maturata. Se il Genoa vuol blindare la sua porta è bene che si affidi a portieri esperti: Storari, Sorrentino. Malesani e la tattica: vorrei solamente ricordare che il nuovo tecnico del Genoa è colui che ha trasformato Rui Costa della Fiorentina nel campionato 1997/98 da trequartista a play maker davanti alla difesa alla Pirlo, ricevendo pochi meriti rispetto a Mazzone che modificò il ruolo dell’attuale play della nazionale italiana . Solamente le scarse p.r. dell’epoca , del neo tecnico del Grifone, non gli hanno permesso di godere di quella ” invenzione” calcistica. Per tutti era più facile giudicare e criticare Malesani per le sue famose liti con Edmundo: l’Animal . Oggi 13.30 Happening in Via XX Settembre per presentare le nuove maglie rossoblu per la prossima stagione. Oggi visite accurate e specialistiche al nuovo arrivato Evander Sno, reduce da problemi cardiaci nella scorsa stagione calcistica in Olanda. Samp. Stasera il raduno in C.so Europa . Dall’elenco dei convocati si evince che prossimamente ci sarà molto lavoro per il ds Sensibile. Oltre la mancanza del portiere titolare, ci sono ,per adesso in rosa nel reparto difensivo 5 difensori di cui 2 con le valigie in mano: Gastaldello e Lucchini( per Radio Mercato già dell’Atalanta da oggi). Il centrocampo doriano è bello e pronto , se tutti i giocatori verranno confermati entro il 31 agosto, ed è di qualità con Poli e Palombo e di quantità con Tissone Dessena, Sammarco e i nuovi innesti di Castellini e Rispoli arrivati dal Parma. L’attacco blucerchiato, sulla carta è atomico. Piovaccari, Bertani, Maccarone, Pozzi e Foti , anche se qualcuno della vecchia guardia potrebbe cercare riscatto in Serie A. Buon lavoro al neo tecnico Atzori ! ( Lino Marmorato)