Stampa
13
Mar
2009

CALCIO. NOTIZIARIO DAI CAMPI ROSSOBLUCERCHIATI

Pin It

Genoa: Rifinitura a porte chiuse senza sorprese.19 i convocati da Gasperini per la gara con il Cagliari in programma domani alle ore 18 al S.Elia.A casa gli squalificati Thiago Motta, Biava Ferrari e il convalescente Vanden Borre.Convocati tre giovani della primavera El Sharawy,(attaccante),Parfait(centrocampista,Terigi(Difensore), più Paro che probabilmente andra in tribuna.Dopo la partita di Cagliari i  genoani avranno due giorni di riposo, la ripresa è fissata per Martedì alle ore 15.
Cagliari Genoa sarà diretta da Gervasoni di Mantova.

Samp allenamento a porte chiuse, l’unico fino alla fine di ieri  che aveva  poche possibilità di giocare domenica contro la Roma era  Gastaldello, ma per una forte botta sul finire dell’allenamento di ieri al Mugnaini è a rischio anche Accardi, di dover saltare la sfida contro i capitolini.
Tra gli altri a disposizione di Mazzarri, potrebbe non essere convocato anche Del Vecchio,completamente guarito, ma in prospettiva al rientro per la  prossima gara quella con il Torino
Samp Roma sarà diretta da Rosetti di Torino

Samp Roma gara difficile  da interpretare anche per Collina che mandato ,secondo molti, il migliore,  Rosetti a dirigere questa sfida. Mazzarri vuol confermarsi l’ammazzagrandi, pur non avendo fatto  un buon campionato, Spalletti scottato dall’uscita della Champions con Totti in lacrime deve ripartire alla caccia del quarto posto in classifica per rientrare nell’Europa che conta, sapendo bene che se non dovesse centrare l’obiettivo, non tanto per la sua panchina, ma per il futuro dei giallorossi che senza le entrate dalla Champions dovrebbero ridimensionarsi  e non poco,   visti i buchi di bilancio.

Ma siccome il 2010 sarà  un’ anno importante per tutte le squadre perché si divideranno  gli euri per la prima volta ,  oltre che il bacino di utenza, anche per la classifica, ed altri parametri, la Samp insegue un posto tra le prime dieci in classifica per non prendere delle briciole dalla divisione della torta.
Mazzarri contro la Roma deve scegliere i difensori della sua difesa a tre, Campagnaro e Lucchini sembrano sicuri,  a sinistra se non recupera Accardi il ballottaggio dovrebbe essere tra Raggi e Da Costa con il primo favorito. Per tutti gli altri solo un ballottaggio Stankevicius o Padalino  nella linea di centrocampo a 5 con Palombo,Sammarco Franceschini e Pieri.Davanti Cassano e Pazzini.

Per la Roma è difficile a 48 ore dall’incontro fare previsioni di formazione ,  in dubbio ad oggi,  fra sicuri e probabili assenti,  sono 10 i titolari assenti di cui 7 sicuramente.
Ha Bogliasco a parlato Mazzarri dicendo: «Sarà duracon la Roma, affrontiamo una grande squadra. Ma con la giusta mentalità possiamo battere chiunque». Chiaro il concetto e le parole di Mazzarri sulle tatni voci che girano sul futuro  Cassano, di Pazzini e sul suo: «Da qui a giugno abbiamo davanti undici finali, cui va aggiunta la partita di ritorno di Coppa Italia a San Siro. Vanno affrontate una dopo l'altra, pensando solo ed esclusivamente alla singola gara. Non mi interessano i discorsi, sono convinto che non facciano bene alla squadra e non siano nemmeno rilevanti in un momento decisivo come l'attuale».

Mazzarri si è svoluto levare un sassolino dalle scarpe: “quando dicevo che giocare ogni tre giorni è dura, quasi sembrava che cercassi scuse. Ora invece sento che da altre piazze arrivano gli stessi commenti. Senza polemica, però mi fa piacere sottolinearlo». Sulla Roma riferendosi allo scorso hanno il tecnico ha detto: «Facemmo tutto noi e perdemmo tre a zero stavolta affrontiamo i giallo rossi in un'altra situazione, ma guai a non tenerli nella giusta considerazione. Speriamo che abbiano speso tanto in Champions e che qualche cosa paghino, anche se dovremo entrare in campo al centodieci per cento in ogni caso, Casaano deve pensare al presente e non al  passato e fare una grande partita come contro le altre grandi”.