Stampa
03
Feb
2009

CALCIO. PENSIERINI DOPO 22 GIORNATE DI CAMPIONATO

Pin It

ll Campionato alla 22ma giornata di campionato parla rossoblu:Cagliari e Genoa. Gli isolani  a Torino contro la Juve  il Cagliari dopo 40 campionati e senza Giggi Riva, ma  con il gioco. Il Genoa con la sua regolarità(20  punti nelle prime 11 giornate di campionato ,bissati nelle seconde 11) , non è più una  sorpresa per il gioco , ma per  la sua autorevolezza con cui sta in campo esprimendo gioco,corsa, equilibrio e pazienza.

Sul podio il Milan di Beckam. Lo Spice Boy con il suo gioco che parte da dietro ed in verticale semplice  e d  immediato permette al Diavolo di soffrire meno in trasferta che a S.Siro quando devono fare  la gara.(vittorie a Bologna e con la Lazio)

Sugli scudi anche il Toro di Novellino, il 4 4 2 continua a funzionare con gli uomini giusti al posto giusto. In trasferta il Torino aveva ottenuto meno punti di tutti:  impresa pareggiare sul campo di Mourinho.
Gli altri complimenti  al Lecce di Beretta che quando sente odore di Toscana vince sempre, la penultima contro la Fiorentina l’ultima con il Siena.

La Reggina e il Chievo lottano in fondo alla classifica e non mollano mai. I clivensi soffrono ma la quinta gara senza sconfitte nel 2009 confermano che la squadra veronese è viva.
Udinese in ripresa pareggia a Napoli sotto di due a zero. L’ Atalanta si conferma in casa anche senza Doni e batte il Catania di Zenga ,  pirotecnico, ma con le polveri bagnate in trasferta.
La Roma sperava di giocarsi il 4 posto Champions davanti o almeno pari con il Grifo. Operazione non riuscita in Calabria contro la Reggina. Molte le assenze dei giallorossi ,(7 , tutti recuperati per la gara contro il Genoa),  ma interrompere le 4 vittorie consecutive dopo essere passata al Granillo lascia qualche dubbio sulla tenuta fisica degli uomini di Spalletti ,dopo la rincorsa dal fondo della classifica.

L’Inter di Mourinho a S.Siro gioca male. Solamente contro il Chievo è riuscita a fare 4 gol e con l’arsenale a disposizione anche attraverso i suoi numeri:  miglior attacco e miglior difesa  lascia perplessi, anche se i problemi dentro lo spogliatoio,gelosamente nascosti rispetto al passato, potrebbero esserne la causa.
Il Napoli crolla anche in casa, colpa della stanchezza e del mancato utilizzo di tutta la rosa a disposizione da parte di Reya: solamente 13/14   giocatori utilizzati nel girone di andata.

Alla Samp non basta il primo gol “perla” di Pazzini;  in trasferta ha continuato a lamentare i suoi limiti di gioco. Preoccupa in casa della Doria  dopo il gol del Pazzo il calo di tensione, la stanchezza , gli incidenti uno dietro l’altro. La speranza che  Da Costa e Ferri possono migliorare la qualità  della riserve blucerchiate  che non sono all’altezza dei titolari.

Nel recupero da neve del Lunedì  la Fiorentina ha battuto il Bologna per 3 a 1 ,scavalcando la Roma al  5 posto in classifica con 38 punti, il Bologna sempre a 22 punti fa riflettere con il cambio tattico di Mihajlovic:  il 4 3 1 2 non porta più pareggi che muovevano la classifica.
Finito il calcio mercato ,  sarà difficile,  che porti stravolgimenti alla classifica viste le operazioni effettuate.