Stampa
06
Feb
2008

CALCIO. PUNTO BLUCERCHIATO

Pin It

Messo da parte l’Olimpico di Roma, campo stregato in questa stagione per i blucerchiati, Mazzarri si è tuffato nel preparare la partita con il Napoli di Domenica prossima contro il Napoli, ma anche quella contro il Genoa la settimana successiva: giocare due gare al Ferrraris stuzzica il tecnico livornese, conscio che la seconda contro il grifone è una gara particolare,dove la Samp ha dato sempre il meglio. Mazzarri è consapevole che in queste 3 settimane ,durante le quali la squadra  non viaggerà,oltre ritrovare forze e condizione, dovrà trovare le soluzioni per uscire dal trend negativo delle trasferte.

Partirà  dalla sconfitta  con la Lazio, dove pur giocando bene la Samp probabilmente ha  perso , per un solo particolare: quando nel secondo tempo i ritmi si sono abbassati e la Samp non ha potuto più sviluppare il suo pressing alto. Per merito della Lazio o per demeriti della Samp, non la top dal punto di vista atletico e non in grado reggere il pressing alto  per tutto l’arco della gara ?
Contro il Napoli, con Volpi out, Sammarco e Del Vecchio non al massimo,  dovrà cercare soluzioni per non lasciare il centrocampo a 5 schierato da Reya, allenatore dei Napoletani. Mazzarri ieri in conferenza stampa ha tuonato: “serve più adrenalina, ma l’identità c’è. ”

Il Napoli che contro l’Udinese ha fatto una gara che Mazzarri ha definito” incredibile”,preoccupa il tecnico toscano.Però  alla giornata attuale, più che i partenopei,  la sua più grande ansia  è quella di sapere quale saranno i giocatori che potrà schierare nel suo centrocampo domenica prossima al Ferraris.

                                                             Lino Marmorato