Stampa
19
Nov
2009

CALCIO. RIPARTE IL CAMPIONATO DALLA 13MA GIORNATA

Pin It

Per l’ennesima  volta dopo aver visto le ultime gare della Nazionale azzurra si è ponderato che le partite amichevoli , nel calcio business dei  nostri giorni contano poco e sono quasi  tempo perso.
L’Italia senza i calciatori  mondiali ha battuto la Svezia per uno a zero con  tanta volontà, ma i giuoco,  anche con coloro che si giocavano un posto nella rosa dei mondiali,  ha  continuato  a latitare nella squadra sperimentale schierata da Lippi.
Ma più che la partita contro gli svedesi a Cesena è partito il totoconvocazioni per i 7 posti mancanti nella rosa  azzurra che parteciperà i mondiali, da parte dei media nazionali, per adesso hanno iniziato i cronisti della Rai.
I rossoblucerchiati(Pazzini, Bocchetti, Palladino) quelli a rischio di vedere i mondiali dalla spiaggia,  sponsor mediatici ne hanno pochi e dovranno arrivarci in Sud Africa  tramite i risultati sui campi del campionato.
Amauri per dirla alla Mourinho sarà convocato al 99% anche dopo l’esternazione di Pazzini nei confronti dei giocatori che non italiani e vengono convocati in nazionale azzurra.
A proposito  di  esternazioni l’ultimo arrivato in Nazionale Galoppa del Parma senza mezze misure ha “cassato”  Cassano in nazionale dicendo:”Se un calciatore possiede il talento di Cassano non è in nazionale e solamente colpa sua “.
Sponsor mediatici  per  le convocazioni alancanti  al mondiale   sudafricano  i primi : Mamma Rai e in special modo Bagni, la seconda voce della Nazionale , ha iniziato il pompaggio per alcuni giocatori, a seguire le altri reti nazionali che si occupano solamente di Milan,  Inter, Juve, Roma, Lazio, Fiorentina  e Napoli.
Salvatore Bagni è una seconda voce strana per le partite della nazionale, non prende   mai una posizione critica nei confronti dei giocatori azzurri, condizionato   dal suo lavoro esterno alle cronache : oltre che con la Rai è consulente di qualche società di calcio.
Le  soste per la Nazionale per tutte le squadre del campionato sono servite a recuperare infortunati, alla Samp e al Genoa poco per le loro pedine importanti. Semioli contro il Chievo sarà ancora assente, Juric darà forfait anche a  Livorno. L’unico giocatore che si è rotto in questa sosta è stato Tavano del Livorno distrazione muscolare.
Le soste per la Nazionale generano ansie “calcistiche” a Del Neri e Gasperini che rivedranno i  6 calciatori imprestati alle nazionali nella giornata di giovedì.
La Samp e il Genoa giocheranno la 13.ma giornata di campionato senza che i due tecnici abbiano mai potuto allenare la squadra.
Giocatori rossoblucerchiati che probabilmente hanno lavorato meno in
Nazionale:  difficilmente in questo momento del campionato un selezionatore si prende la briga di rischiare infortuni muscolari per i giocatori convocati.
Samp, nulla di nuovo dal doppio allenamento di ieri a Bogliasco, Semioli continua a lavorare a parte.
Oggi pomeriggio alle ore 15 partita amichevole al Mugnaini contro il Cartusia.
Il Genoa ieri ha vinto contro il Savona per 2 a 0. 
Gasperini non è stato in grado neanche di mischiare le carte sul prato verde per ingannare Cosmi, vista l’assenza dei 6 nazionali(Bocchetti, Criscito,Palladino, Tomovic, Fatic Sokratis) e  con Esposito fermo per un dolorino al pube.
Hanno giostrato tutti i giocatori a disposizione del tecnico di Grugliasco compresi Amelia e Biava assenti prima della sosta per le partite della Nazionale.
Genoa spigliato all’attacco oltre alle due reti di Floccari e Zapater su rigore, ha sciupato molte reti in area biancoblu savonese, ma il  Grifo ha anche preoccupato concedendo  troppi palloni gol ai rivieraschi: 3 occasioni limpide nei primi 15’ di gara.
Nel secondo tempo contro il Savona Gasperini ha utilizzato contemporaneamente in campo tutti gli attaccanti a sua disposizione con un modulo tattico, scherzando si potrebbe definire:  “piramidale” adottato dagli scozzessi nel 1885,”sistema WM” sistema caro agli inglesi e all’Arsenal nel 1925, sistema di giuoco “MM” inventato dagli ungheresi di Puskas, tutti sistemi di giuoco validi ma con carenze
difensive, semplificando tutto:  un 3 5 2 .
Il più in forma degli attaccanti centrali schierati contro il Savona è stato Lucho Figueroa: 15’ di giuoco con triangolazioni con Crespo e tiri in porta con tanto movimento.
Dalla vittoria della Grecia in Ucraina con qualificazione al Mondiale Sudafricano arrivano non buone notizie per il Genoa : Sokratis uscito al  28’ del secondo tempo per una botta al costato rischia di saltare la partita contro il Livorno.
Oggi a Pegli sarà valutato il danno fisico per il giocatore greco.  
La 13ma giornata di campionato proporrà l’ennesimo assalto a Mourinho: l’Inter tra le prime 5 in classifica è l’unica a giocare fuori da S. Siro.
Se Mou  vincerà anche a Bologna  continuerà il solito ritornello:  il campionato è finito;  se dovesse  pareggiare o  perdere  in Emilia, partirà la caccia a chi sarà l’anti-inter  di questo campionato.
La Samp fino alla prossima sosta natalizia  giocherà  7 partite di cui 5 in campionato e due di Coppa Italia Tim contro il Livorno per accedere agli ottavi di finale  della competizione,  la prima il 1 dicembre al Ferraris.  Il calendario del campionato della Doria fino al rompete le righe natalizio   proporrà : Chievo e Roma tra le mure amiche, Genoa, Milan  Livorno in trasferta.
Il Genoa non giocherà fino alla sosta natalizia  la Coppa Italia Tim, aspetta l’avversario per gli  ottavi di finale che sarà il vincitore  tra Empoli e Catania.  Per il grifo ,  due gare   in E.L. :  la trasferta di Praga contro lo Slavia( 2 dicembre)  e il Valencia al Ferraris il 17 dicembre.
In Campionato i Gasperini Boys giocheranno tra le mura amiche con : Sampdoria, Parma, Bari, in trasferta Livorno e Lazio.
Altre 7 partite in venti giorni per il Vecchio Balordo, ma a Pegli sembra tirare un’aria diversa rispetto agli altri due tour del force giocati nei precedenti mesi: probabilmente
in  casa rossoblu davano più fastidio i turni infrasettimanali di campionato,  che l’E.L.
Ci vuole un “Buon Calcio a tutti”, perché fino a giugno i tormentoni non mancheranno: Cassano perché non convocato(ieri a Cesena  Italia Svezia con   fischi per Lippi e invocazioni per Fantantonio), Amauri  si o no in Nazionale, le convocazioni mancanti al mondiale sud africano, senza dimenticarsi il calciomercato invernale ed estivo.
Leggendo i quotidiani genovesi sembra che solamente il Vecchio Balordo  debba comprare e vendere.
A tutti i saggi prima di buttarsi sul calciomercato sponda rossoblu propongo di aspettare gli eventi della qualificazione in E.L.
Senza  dimenticarsi del tormentone cittadino: Stadio.
Più giorni passano, più  si ha l’impressione che il nuovo stadio di Genova sia una partita a poker, tutti aspettano la prima mossa .La speranza che non sia un grande bluff !
Il Sindaco Vincenzi  vuole risposte immediate da Genoa e Samp per non perdere l’occasione di partecipare agli Europei, dimenticandosi che in Parlamento la Legge che dovrebbe sbloccare gli incentivi ai nuovi stadi non è stata ancora proposta, anche se è all’ordine del giorno dal almeno 5 mesi, nei lavori parlamentari.