Stampa
19
Feb
2009

CALCIO. SAMPDORIA METALIST 0 A 1. VODKA AMARA

Pin It

Risultato sorprendente solamente per gli scettici e quelli che sono rimasti al calcio della prima Repubblica, quando i paesi dell’est durante la sosta invernale, stavano in mezzo ai ghiacci a bere bottiglie di Vodka per combattere il freddo. Il calcio è cambiato  e basta vedere i risultati  in Europa, anche dopo le soste invernali, di ucraini, bielorussi, , l’ex Russia,  per capirlo ed esaminarlo.

Il risultato è sorprendente solo  per chi non ha visto la partita.  Metalist, squadra organizzata in fase offensiva e difensiva, squadra che sa gestire la partita.Squadra che ha lasciato pochi spazi alla Samp e Cassano sempre raddoppiato nelle marcature. Metalist  squadra spigliata. Samp squadra slegata, tanta volontà, ma in difficoltà a fare del gioco. Samp con poca reazione nella ripresa sotto di un gol.
La squadra di Mazzarri la scorsa settimana era stata sottoposta ai test della Mapei, e la sua condizione fisica era apparsa non buona , ma per molti , il Metalist poteva essere la vittima designata,  perché non giocava ufficialmente gare dal 18 dicembre. Tutto il contrario gli ucraini hanno corso per tutti i novanta minuti, la Samp con i Franceschini,i Dessena,i Sammarco, i Pieri e gli  Ziegler  è andata quasi subito in apnea. A tutto bisogna aggiungere la non perfetta  serata di Palombo, il suo rigetto era plausibile,  dopo il lungo infortunio e la fotografia di Samp Metalist è fatta.
Solo lampi di Cassano, ma in una manovra lenta ed impacciata non vengono sfruttati dai compagni che arrivano da dietro. La speranza che anche a Cassano non si accenda la spia rossa della benzina totalmente. Il talento di Bari non ha mai giocato tante partite consecutivamente in carriera. Dalla serata di salvano Padalino e le sue accelerazioni sulla destra,unici sbocchi alla manovra della Doria, e Stankevicius in fase difensiva.

Le assenze erano tante in difesa  , ma continuare a prendere gol da polli, con avversari controllati  ad un metro, non fa parte di tattica o di schieramento difensivo.
Il marcamento in area per un giocatore che gioca in serie A fa parte dei suoi fondamentali, e qualche volta in pallone si può buttare anche in tribuna, conoscendo gli imbarazzi dei compagni difensori.
Per piegare i “ lavoratori di metallo” è mancato Pazzini , la sua forza fisica avrebbe potuto servire, dispiace dirlo ma la classe di Bellucci difficilmente lo potrà soccorrere  dopo il brutto incidente dello scorso anno.Bello Bello deve essere utilizzato a tempo, quando gli avversari sono stanchi, per continuare a dare le sue zampate.
Potrebbe mancare anche qualche calcio di rigore alla Samp, ma in Europa  raramente vengono date massime punizioni  come nel campionato italiano.

Adesso i soliti “mugugni” , l’Uefa ,la Coppa Italia non servono,  dobbiamo pensare al Campionato e salvarsi  mandare le riserve in Ucraina la prossima settimana, per criticare la “pateca “ generale, ma sempre a posteriori.  La  Samp  attraverso il suo unico  gioco, che sa proporre ,  è meglio in trasferta:  non fa giocare gli avversari e colpisce con Cassano. Operazione difficile , ma devono provarci  Mazzarri e compagnia, anche in Ucraina.

Mazzarri Martedì ha detto in genovese: “ Sciuscià e sciurbì  nu se peu”.Contro l’Atalanta domenica prossima in campionato   Mazzarri  dovrai “sciuscià” e forte, per non continuare a penare anche in campionato fino alla fine.