Stampa
16
Mar
2009

CALCIO. SAMPDORIA ROMA 2 A 2. RIMPIANTI BLUCERCHIATI

Pin It

Un  2-2 tra Sampdoria e Roma che lascia tanti  rimpianti alla squadra di Mazzarri, colpevole di non aver approfittato in pieno dell’emergenza dei romani, la  gestione del risultato,  il calo della ripresa e per l’ennesima volta deve scontare due errori difensivi. Punto prezioso solo per la band Spalletti  con i cerotti, nove gli assenti,  ed in 10 per 30 minuti nel secondo tempo

La Sampdoria non ha completamente risolto i suoi problemi, ma ha in Cassano e Pazzini una coppia d’attacco letale che può risolvere qualsiasi gara.  A tutti  i suoi guai la Samp deve aggiungere l’arbitraggio incerto di Rosetti, il numero uno in Italia, che dopo il rigore concesso alla Roma è andato completamente nel pallone,sbagliando anche le decisioni semplici :  i  calci d’angolo. Ma di Rosetti,  che all’estero dirige in altra maniera, oltre la massima punizione dubbia, non ci ha convinto,  come tutti i suoi colleghi,  l’amministrazione della gara dal punto vista disciplinare, con cartellini gialli comminati lontani dall’aree  di rigore in azioni di gioco non rilevanti.

La Samp non ha sfruttato la superiorità numerica nell’ultima mezz’ora di gioco grazie alle parate di Doni, che in precedenza si era impappinato regalando un tapin  d’oro a Pazzini , il secondo gol.
La Samp rispetto alle gare in trasferta ha ribaltato il risultato con un Pazzini , undici gol in dieci partite tra campionato e Coppa Italia, 7 gol nelle ultime settime partite giocate, che in comincia a sollecitare la fantasia di Lippi per la Nazionale Italiana.
La Samp contro la Roma ha  giocato bene, trascinata dai preziosismi di Cassano, micidiale quando converge al centro da sinistra, pericoloso sia quando cerca l'assist che quando si mette in proprio, puntando la porta o provando la conclusione.

Ma dare il palcoscenico solo alla coppia “oroblucerchiata” non è giusto per gli altri compagni.
La coppia perfetta senza la copertura e la regia di Palombo e il sacrificio degli altri di centrocampo difficilmente da soli potrebbero fare quello, che sta rendendo la Samp spumeggiante, al Ferraris.
Sulla Roma paradossalmente ha giocato meglio in inferiorità numerica schierata da Spaletti,  con il 4 4 1  e senza Menez spettatore non pagante al Ferraris.

Domenica la prova del nove contro l’ex Novellino in trasferta.Sarà una prova per tutti ma questa volta ci sarà anche  Capitan Palombo .Una prova per cercare la continuità di gioco e di risultati anche fuori da Marassi, una prova per tutti anche per Cassano.