Stampa
05
Mag
2008

CALCIO. SAMPDORIA ROMA UNA PARTITA DA"SCHERZI A PARTE

Pin It

 Perde la Samp per 3 a 0 , ma il migliore in campo è stato il portiere avversario Doni, almeno in  6 circostanze. .La Roma vince tre a zero ma la Samp ha collezionato 2 pali.La Lupa con tre tiri in 25’ realizza 3 gol.  Cassano scatenato  ma emozionato , questa volta sono stati i compagni a servirlo oltre la linea difensiva avversaria , ma ha sbagliato gol clamorosi. La Samp non ha segnato  per la seconda volta in queste 17 gare di ritorno ed ha perso la partita. Ai lampi  di Cassano nel primo tempo la Roma non è riuscita a produrre il suo solito gioco, merito della Samp che ha pressato alto, anche se l’assenza di Maggio pesa molto sull’andamento finale della gara.
Il primo tempo è di marca blucerchiata, anzi 75’ di gioco sono del Doria, perché  la  Samp sognava  l’Europa ,  Mazzarri inseguiva  la  100 vittoria da professionista,Cassano ritrovava il suo passato  dopo tre anni e queste motivazioni avevano  fatto la differenza. Il risultato è sicuramente bugiardo  , ma per una volta la Roma ha fatto la Samp in questo campionato:  cinica , ma non bella.

La grande rabbia in casa blucerchiata che svanisce il sogno Champions dopo una delle più belle prestazioni stagionali, dove è mancata sola la cosa più importante il gol. La chiave  della gara per molti è stata l’entrata di Giuly al posto di Mancini, probabilmente, ma   la svolta alla partita  l’ha data l’errore di Gastaldello, che ha causato un  corner inutile , e la dimenticanza di Panucci in area blucerchiata.

Dopo il primo gol è stato facile per i giallorossi giocare negli spazi e dare altri 2 schiaffi alla Samp.
L’operazione secondo posto è riuscita agli uomini di Spalletti, il sogno Campions si è frantumato per la Samp, che adesso per ironia della sorte deve stare attenta all’Udinese per  il sesto posto Uefa avanti di un punto in classifica, grazie alla comica del portiere Balli dell’Empoli, che ha regalato  il gol del sorpasso in classifica ai friulani.

                                                               Lino Marmorato