Stampa
25
Gen
2008

CALCIO. SIENA E FORESTIERI CONTRO LA SAMP

Pin It

Arrivano i toscani al Ferraris contro la Samp.Squadra con il cuore nelle rose e con  la vittoria contro il Palermo di domenica scorsa hanno  rilanciato le speranze di salvezza. Bravo Berretta trainer del Siena ad aver mescolato  bene i giovani,( Rosettini terzino destro(autore dei due cross che hanno  permesso a Maccarrone e Loria) di espugnare il Barbera di Palermo, Galoppa centrocampista assente in Sicilia, Forestieri,vecchia conoscenza rossoblu il migliore in campo contro i rosanero e De Ceglie terzino sinistro), la Gazzetta mercoledì ’ titolava trionfalmente: ( l’età dell’oro è a Siena),  con gli anziani del gruppo ma sempre pronti, Portanova Loria Codrea Vergassola Locatelli.

E’ un bel mix quello creato da Berretta esperienza e gioventù con tutti i pregi e difetti. Il Siena alla prima del nuovo anno aveva anche impensierito l’Inter ,  perdendo per uno dei rigori tornati alla ribalta in questa settimana dove in molti degli addetti ai lavori,  si sono dati dei calci nei palloni. Parliamo di calcio, magnificare il Siena e i suoi giovani è giusto, ma sarebbe anche giusto guardare le partite prima di giudicare.

Il Palermo l’ultimo avversario dei senesi ormai è una banda del buco, la difesa dei rosa nero :ottimi nomi e pessimo reparto, in questo campionato hanno  incassato 33 gol, quanti il Cagliari ultimo in classifica.
Troppe amnesie collettive anche contro il Siena , hanno permesso ai ragazzi di Berretta di vincere anche se non sono stati trascendentali, fortunati ad aver ribaltato il gol fulmineo di Amauri in sette minuti.
Il migliore in Sicilia è stato Fernando Forestieri “el Topa” rossoblu, ha trascinato i senesi in coppia con Maccarone  davanti e supportato da Locatelli alle spalle. Forestieri da esterno sinistro ha imparato(la scuola di Gasperini è servita) a fare molto movimento sulla corsia esterna portandosi a spasso gli esterni siciliani  e lasciando molto spazio alla fantasia ed inserimenti  di Locatelli
Il modulo di Berretta : difesa a quattro con Rossettini e De Ceglie i giovani soprannominati a spingere, Loria e Portanova a presidiare l’area di rigore e a spingersi in avanti sui palloni inattivi (all’inglese),centrocampo a tre tutto esperienza  Jarolin Codrea davanti alla difesa e Vergassola ,Locatelli alle spalle di Maccrone e Forestieri che si gioca il posto con Corvia, attaccante del vivaio della Roma. Contro la Samp Forestieri ci tiene a giocare e a dimostrare qualcosa non solo ai sampdoriani.

                                                                Lino Marmorato