Stampa
09
Dic
2006

CALCIO TREVISO GENOVA PROBLEMI DI FORMAZIONE PER IL TECNICO ROSSI

Pin It
Non hanno ancora digerito dopo 14 giornate di campionato le montagne russe estive di calciopoli. Una retrocessione in B, un ripescaggio,poi di nuovo giù,nel giro di 20 giorni.   Non sono ancora riusciti ad eliminare le scorie di calciopoli in societa’ e nella squadra, neanche dopo l’allontanamento di Bortoluzzi, per far tornare Rossi. E’ stato confermato l’impianto dello scorso , quello della retrocessione, a Treviso pensando di essersi garantiti un ritorno in serie A.

15 punti in classifica, 3 vinte 6 pareggiate e 5 perse,14 gol fatti e 17 subiti, dice il tabellino dei Veneti. Rossi in una partita da dimenticare sabato scorso a Modena ha perso la prima gara della sua gestione.

Partita brutta risolta solo da un tiro di Campedelli del Modena, con 2 calci d’angolo in totale.  La grande partita i trevigiani l’hanno fatta con la Juventus, che come al solito ha superato l’ostacolo al solito insuperabile Buffon. Era il 16 ottobre , da quella gara hanno preso una brutta discesa che ha portato all’esonero di Bortoluzzi.

La stella è Walter Baseggio ,nazionale belga,il pimpante e il giovane Russotto che gioca sulla corsia di destra. Ezio Rossi il trainer gioca con un 4 3 12 in casa , segnato un gol leva subito una punta e infoltisce le mezze punte.

Contro il Genoa dovrà rinunciare a Viali, il calciatore con più qualità in difesa,squalificato. Lo dovrebbe sostituire Giuliatto.L’altro dubbio contro il grifone a centrocampo a dirigere le operazioni Muntasier o Il Nazionale slovacco Vascak

La probabile formazione:Avramo  Valdez Giuliatto Lorenzi Cottafava Moro Gissi Muntassier o Vascak Baseggio dietro Fava e Beghetto di punta.

L’altra soluzione Russotto con Baseggio dietro a Fava unica punta.La soluzione quando gioca fuori dal Tenni di Treviso.

Lino MarmoratoMARMORATOwww.nostalgia.it