Stampa
18
Apr
2008

CALCIO. UDINESE ENNESIMO INCROCIO EUROPEO CON LA SAMP

Pin It

Samp – Udinese le strade che portano in Europa  per l’ennesima volta s’incrociano tra i blucerchiati e i friulani. L’Udinese nell’ultima di campionato ha perso in casa contro la Roma interrompendo la serie di 7 risultati utili,  come la Samp a Reggio Calabria. Per l’ennesima volta i bianconeri friulani si sono fatti il Karakiri, come contro la Juventus. Gli uomini di Marino hanno dimostrato qualità e bel gioco, ma gli è mancata la maturità di chiudere la partita contro la Roma .

Udinese e  Roma hanno cercato solamente la vittoria,giocando a viso aperto tenendo ritmi alti nella primo tempo. L’Udinese ha fatto l’errore di credere che nel secondo tempo i giallo rossi reduci dall’uscita di Champions potessero mollare sul piano del fiato.
Bella partita al Friuli passata agli archivi per in Vanfangrillo di Totti al d.d.g. Rizzoli, e alla luce di tutto quello che successo l’espulsione del “pupone” avrebbe potuto aiutare l’Udinese a vincere, non tanto  per la superiorità numerica, ma per il nervosismo crescente degli uomini di Spalletti.

L’Udinese gioca con 3 4 3 , ma commette sempre l’errore di potersela giocare con tutti nel modo preferito,giocando negli spazi chiamando in avanti gli avversari e dopo scatenare i suoi velocisti goleador. Gioca bene l’Udinese, ma Mister Marino ,secondo il  mio modesto parere,  non ancora capito che il 3 4 3  utlizzato contro tutti è “bestiale” come la Teresina a poker.
Il 3 4 3  è un modulo che funziona quando tutti partecipano all’azione. Gli attaccanti dei friulani,  grande qualità di Quagliarella e Di Natale,  hanno due difetti oltre a ritornare poco  durante la fase difensiva, sono anche egoisti sotto rete. Il 3 4 3 funziona,vedi Genoa, quando in attacco si può schierare un solo  terminale e  di potenza,  e non tanti galli.

Per sopperire alle mancanze dei due attaccanti, Marino l’allenatore dell’Udinese in questi  ultimi mesi utilizza in attacco al posto della punta fisica(Floro Flores o Asamoah , fra l’altro infortunato dopo la Coppa d’Africa) Pepe tanto movimento e velocità,  con una caratteristica riesce sempre a liberarsi della marcatura degli avversari e portarsi al tiro da lunga distanza.

Contro la Samp,  l’Udinese recupererà in difesa Zapata, un pedina importante per la difesa schierata a tre. A centrocampo Marino dovrebbe confermare Mesto D’Agostino Inler, e Dossena, per volare sulle corsie laterali e dare consistenza nel mezzo contro il  centrocampo a cinque blucerchiato: lascerà  in panchina il metronomo Pinzi che rispetto allo svizzero Inler , la sorpresa  tra i centrocampisti di questo campionato, rallenta l’azione nelle ripartenze,  l’arma  vincente di Marino e di tutti i  moduli schierati  con il modulo  3 4 3 .