Stampa
12
Gen
2009

CALCIO ,UDINESE SAMPDORIA , OCCASIONE SPRECATA PER LA SQUADRA DI MAZZARRI

Pin It

Udinese Sampdoria 1 a 1.Buono il pareggio dei blucerchiati perché ottenuto in trasferta , ma occasione sprecata dalla squadra di Mazzarri per vincere. L’errore dei blucerchiati non aver creduto   alla  crisi di Di Natale e compagni,  3 punti in 27 partite,  dal primo minuto di gioco.
Tutto il primo tempo è stato dominato dalla paura di perdere da entrambe le squadre. La  Samp ha dominato con il solito gioco in 8 dietro la linea del pallone  e con le ripartenze di Padalino. La Samp ha dominato in fatto di gioco e di possesso pallone , ma non in conclusioni verso la porta friulana.
La sensazione è stata quella che se la Samp ci avesse creduto,   avrebbe potuto  mettere Ko i friulani . La giornata no di Cassano può aver influito, trovare le colpe  di Peter Pan nelle partite esterne della Samp sarà sempre difficile. Colpa di Cassano o colpa del gioco blucerchiato che lo lascia sempre isolato e servito male e quindi mai in grado di incidere sull’esito della partita ?
E’ la solita domanda di inizio campionato alla Samp manca una prima punta di peso(Bonazzoli scalda solo la panchina) e Bellucci non è più una prima punta,specialmente fuori dal Ferraris. Bello Bello in trasferta gioca a fare sponda per i compagni, cerca poco la conclusione, e il gol che ha nel suo dna e nel sangue lontano dalla Sud gli viene a  mancare.
Mazzarri ad inizio partita ci aveva provato a trovare qualcosa di nuovo tatticamente ,  schierando la squadra con un inedito 4 4 2  con Accardi al posto di Pieri in mediana, ma dopo  l’incidente a Campagnaro  è tornato al 3 5 2 con l’ingresso di Ziegler: 19’ del primo tempo.
Il gioco di andare a rete era riuscito  alla squadra di Mazzarri con un bel gol di Del Vecchio di  testa, ma Cassano e compagnia hanno fatto l’errore di non approfittarne dell’Udinese scoraggiata e subissata da urla e fischi dei suoi tifosi e si sono  fatti  raggiungere da una papera della propria  difesa e da una disattenzione o da una alchimia regolamentare. Domizzi l’autore del gol era in posizione regolare, ma Obodo essendo in fuorigioco   e  non partecipando all’azione, ostacolava facendo ostruzione con il corpo a Castellazzi impedendogli di intervenire. Pur non fischiando, giustamente,  il Fuorigioco del colored friulano, l’Arbitro Valeri avrebbe dovuto  fischiare una punizione indiretta a favore della Samp  perché  Obodo ostacolava l’intervento di un altro giocatore(Castellazzi).A termine di Regolamento sono due azioni consequenziali  , ma diverse. con il pallone lontano e non giocabile.
Da Udine arrivano buone e brutte notizie. Mazzarri contro  il 4 3 3  dell’Udinese ha iniziato a giocare(già detto,  ma per precisare)  ,  tatticamente con il 4 4 2. Modulo tattico che se continuato ad essere provato potrebbe essere una buona soluzione per non lasciare nel deserto delle difese avversarie i propri attaccanti, specialmente in trasferta.
Con venti in classifica, entrare in campo con l’obiettivo tattico  di non fare giocare gli avversari, potrebbe rendere poco nel girone di ritorno.
Altra notizia buona Palombo è rientrato dopo la parentesi di Cagliari ed ha giocato per venti minuti. Visto l’ennesimo incidente a Campanaro al solito polpaccio(brutta notizia) recidivo per la terza volta, con Palombo bisognerà andare cauti, anche se il ripetersi  degli incidenti a Campanaro sembra non essere colpa di recuperi af