Stampa
19
Set
2009

CALCIO. VERSO SAMPDORIA SIENA CHIEVO GENOA . QUARTA GIORNATA DI CAMPIONATO

Pin It

Dallo Slavia a Verona contro il  Chievo  E’ un Genoa   rispetto alla prima trasferta di campionato contro l’Atlanta  con qualche cerotto in meno.  E’ la  mentalità e Gasperini la vera forza del Grifo.
Contro i clivensi Gasperini più al turnover sta pensando di lasciare qualche giocatore, che ha giocato di più ,  a casa per ricaricarsi lo spirito e le pile con la famiglia tra gli indiziati guardando i tabellini giocati  troviamo:  Moretti Zapater, Rossi e Sculli.
Come contro l’Atalanta dopo la trasferta di Odense contro il Chievo il Genoa  avrà bisogno  di gente fresca. 
Poco è stato il tempo per recuperare energie considerando il tour de force degli ultimi giorni, anche se la gara con lo Slavia non è stato condotta a ritmi esasperati per raggiungere o conservare il risultato.
Contro i clivensi  sarà un'altra  occasione per  valutare  i miglioramenti tecnici e tattici  della  rosa da parte di Gasperini, con altri 15 giorni di lavoro
Contro l’Atalanta,  Gasperini dichiarò   che da quella gara  non si  attendesse  particolari responsi, contro il Chievo le motivazioni sono diverse: bisogna difendere il primato in classifica e giocare contro la Juventus giovedì nel posticipo della 5° giornata,  per lo meno pari in classifica.
Il Genoa nella terra di Romeo e Giulietta ci arriva con entusiasmo e fiducia  e vorra  dimostrare di tenere al campionato proseguendo sulla strada imboccata .
Chievo un passaggio importante per i rossoblu  non solo per la classifica , ma per confermare ,come si è sempre detto, che nel gruppo del Vecchio Balordo sono tutti potenziali titolari.
Rientra Biava dopo aver saltato la sfida europea per squalifica, squalificato Criscito, con Juric, Palladino, Jankovic ancora ai box, potrebbe essere l’ora del debutto di Esposito al centro della difesa.
Per annunciare  la formazione del Genoa che giocherà con il Chievo domenica alle ore 15,  sarà bene,  per avere idee più chiare , aspettare le convocazioni di domani pomeriggio da parte di Gasperini.
Potrebbe nascere un altro modo di concepire il Turnover: lasciare  a casa  qualche giocatore,risparmiandole il viaggio, la notte in albergo,  e la tribuna del Bentegodi di Verona: due e giorni e mezzo completo di relax una buona medicina per qualsiasi essere umano.
Da sponda Chievo improbabile il recupero dell’infortunio da parte di Capitan Pellissier.
Chievo Genoa sarà diretta da Rocchi di Firenze.

Samp Siena: Del Neri vista la squalifica di Tissone contro il Siena dovrà cambiare la formazione blucerchiata.
Il Candidato a sostituire Tissone e il giovane Poli nazionale under 21 ed auotore dell’ultima rete per la Nazionale guidata da Casiraghi.
Poli , di proprietà della Samp da tre anni anni avendolo prelevato dal Treviso a 17 anni, lo scorso anno è andato a fae gavetta in B nel Sassuolo, risultato al termine del campionato uno dei migliori centrocampisti emergenti della cadetteria.
Nell’amichevole del giovedì  contro la Gallaratese l’attacco blucerchiato ha dimostrato di essere in forma con 4 reti di Bellucci, 3 di Pazzini e 2  di Cassano dell 16 reti realizzate complessivamente ai dilettanti lombardi.
Contro il Siena l’unico a dare forfait per infortunio è Accardi in buona ripresa , probabilmente pronto per fine ottobre.
Contro la Gallaratese tenuto precauzionalmente a riposo Pozzi, ma con il Siena sarà sicuramente in panchina.
Da Siena identico problema della Doria, il tecnico Giampaolo deve decidere chi far giocare al posto dello squalificato Codrea.
Il ballottaggio è tra Jarolim e Parravicini.
Un’altra soluzione del tecnico Senese inserire entrambi i due centrocampisti soprannominati e rinunciare al tre quartista anomalo  dietro le punte: Ghezzal.
Senza il classico modulo  4 3 1 2 presentato fino ad oggi da Mister Giampaolo, Siena  con 4 4 2 classico o  a rombo? Difficile mancano le ali, anzi i cavalli ,  per far  volare la  squadra del Palio sulle corsie laterali.
Samp Siena sarà  diretta di Russo di Nola.     

                                                     Lino Marmorato