Stampa
11
Apr
2008

CALCIO.DOMENICA UNA GIORNATA DI PARTITE IMPORTANTI. IMPERVERSA IL CALCIOMERCATO

Pin It

Domenica si gioca , una giornata importante scontri tra le prime sei della classifica, ma imperversa il calciomercato.
Il calo di competitività  nel nostro campionato, dove c’è un calcio senza progetti e senza investimenti, dove girano giocatori ma non soldi ha le sue ripercussioni in Europa e nel mondo. Una sola squadra in Europa, la Fiorentina in Uefa non preoccupa ed interessa  nessuno.E’ il momento per tutti di riempire pagine di giornali e aprire bocche davanti alla TV. In casa rossolucerchiata. Solo un’esempio. Palladino esterno che non trova spazio nella Juventus, per il Secolo è vicino al Genoa, per il Corriere dello Sport al Napoli, per Sportitalia è già blucerchiato.

Cassano e Borriello saranno le telenovele e speriamo solamente solo  per la Primavera che terminerà il 21 giugno.
Cassano per tutti e fatta, ma Marotta intelligentemente calma tutti. Da Milano Cassano sarà il regalo di Moratti a Mancini per il Centenario. Pronto addirittura il contratto 2.6oo euro all’anno con aumenti annuali se non ci saranno “cassanate” di anno in anno e contratto per 5 anni. Voltando pagina non si capisce se Mancini sarà ancora l’allenatore dell’Inter.

Parliamo di Campionato.
Genoa –Torino: Probabilmente fuori Juric dentro Milanetto .Senza il croato Konko a centrocampo rispetto alla gara con la Roma a non farà  il regista. Con Juric in campo Konko in fase difensiva. Alla vigilia della gara con il Toro non dovrebbero esserci altri dubbi nella testa di Gasperini.Bovo Lucarelli Criscito in difesa con Rubinho in porta
Rossi Milanetto Konko Fabiano a centrocampo Sculli Borriello e Leon in attacco.I 8/11 che ieri non hanno giocato l’amichevole con il Canelli ad Acui.

Torino: 33ma formazione della stagione per Novellino. Stellone squalificato, Ventola al rientro dopo quattro mesi non ha ancora il partner d’attacco Rosina o Recoba, con l’uruguaiano favorito.
Novellino si copre,avendo paura  delle corsie laterali del grifone, e giocherà con il 4 4 2
Con Diana a destra e Lazetic,ex rossoblu a sinistra, anch’egli al rientro.
In casa Toro è stata la settimana dei chiarimenti nello spogliatoio, ma non quella del modulo,  mai chiaro e sempre cambiato in corso di gara da parte di Novellino.
Novellino al Ferraris oltre a giocarsi la panchina dovrà fare i conti con Borriello, che durante la sua permanenza alla Samp lo fece scappare a gennaio al Treviso. Radio spogliatoio dice:  “si pettinava sempre”.

Reggina-Samp. Mazzarri  è sfortunato sullo stretto dovrà inventarsi il terzino sinistro dopo il forfait di Accardi squalificato, e Gastaldello out per problema muscolare.Due i candidati : lo spostamento di Lucchini o l’innesto di Zenoni. Con  Lucchini in campo a destra giocherebbe Miglionico l’ultimo arrivato dal Piacenza. A centrocampo ritorna  Volpi con Maggio Sammarco e Franceschini e Pieri.Il candidato alla panchina è Del Vecchio, in attacco giocheranno Bellucci e Cassano che andrà incontro ad una domenica bestiale.

Sullo stretto stanno preparando una gabbia a Cassano con leoni particolari: Cirillo,Aronica,Lanzardo.
Tutto deciso da Mister Orlandi la Reggina giocherà con un 3 5 2 per permettere ad Amoruso da giostrare da prima punta senza avere le spalle alla porta avversaria con Brienza a fianco.
Per gli altri ruoli l’allenatore reggino può decidere con l’infermeria  amaranto svuotata.
Il pericolo numero 1 dopo gli appelli del Presidente dei giocatori e quello visto nella partitella in famiglia dei calabresi del Giovedì, sarà l’ambiente per Mazzarri e la Samp che si preannuncia molto caldo, per l’ultima spiaggia dei riggitani.

                                                             Lino Marmorato