Stampa
29
Nov
2008

CALCIO.LA SAMP A CAGLIARI PER LA PROVA DELLA VERITA

Pin It

Napoli Cagliari 2 a 2 all’ultima di Campionato. I sardi due volte in svantaggio,due volte capaci di acciuffare il pareggio.Allegri l’allenatore del Cagliari non ha sbagliato una mossa contro i partenopei, organizzando una protezione della sua porta in modo coerente,senza cambiare l’impostazione iniziale della squadra,  due punte, più il trequartista anche quando è andato in svantaggio non lasciando spazi alle ripartenze del Napoli.
La forza del Cagliari l’enorme carattere, l’anima di Conti che ha firmato il pareggio al 92’, l’abilità di Jeda e del  bomber Acquafresca spauracchi di molte difese.
Il pari di Napoli ha confermato il buon momento della squadra del Presidente Cellino, bravo quest’ anno a non allontanare l’allenatore dopo 5 sconfitte consecutive ad inizio  campionato.
4 punti in due giornate vittoria con la Fiorentina al turno precedente al S.Elia e il pareggio al S.Paolo sono un’ ottimo bottino che permette agli isolani di lavorare con maggiore serenità, e i punti in classifica fanno morale.
Il Cagliari è composto da tanti gregari che all’ occorrenza sanno trasformarsi anche in goleador: Biondini,Parola, lo stesso Conti, i difensori Lopez ed Agostini oltre a mettere  al servizio della squadra gambe e polmoni.
Mister Allegri sistema il Cagliari con un 4 4 2 a rombo con Cossu vertice alto e Conti basso. Cossu  oltre a controllare la fonte avversaria di gioco e sempre pronto ad innescare la qualità del Cagliari Jeda e Acquafresca.

Contro la Samp squalificato Agostini e Pisano, se non dovesse recuperare,   sull’out  sinistro nella difesa a quattro dentro Magliocchetti ex primavera della Roma. Confermati modulo e gli altri giocatori che hanno portato via punti alla Fiorentina ed al Napoli e sperano che anche il Cassano di questi tempi possa dover accettare la legge del S.Elia e della maglia rossa, indossata qualche volta al posto della tradizionale rossoblu. Contro la Samp mancherà il rosso Biondini per una frattura alla mascella.