Stampa
12
Gen
2010

CALCIOMERCATO ROSSO BLUCERCHIATO.

Pin It

Le ufficialità sono in casa Samp: Guberti oggi si allenerà a Bogliasco, Franceschini al Brescia dopo aver rescisso il contratto con la Doria. Scambio di portieri tra il giovane Fiorillo della Samp e Cassano dalla Reggina. Marotta alla ricerca di un portiere che possa sostituire Castellazzi nei prossimi due mesi.
Galliani e il Milan hanno levato dal mercato Storari. Marotta dovrà rivolgersi da altre parti:  Roma giallorosa in primis, qualcuno parla addirittura di Rubinho ex Genoa, se non andrà al West Ham.
Da Firenze insistono per Palombo, difficile che il capitano si muova prima di giugno.
Per adesso Pazzini come la “bella di Torriglia”.

Genoa: per Dainelli  manca l’ufficialità, anche se qualcuno lo vorrebbe già in campo domani contro il Catania.
Molta delusione a Firenze tra i tifosi , perché Dainelli oltre ad essere il capitano stava disputando una delle sue migliori stagioni in Viola, non solo sul terreno di giuoco ma anche in termini di equilibri di spogliatoio.
Mene-gazzo con il trattino nel cognome,  continua la telenovela, oggi la risposta definitiva ?
Esposito e Modesto in partenza gli acquirenti non mancano specialmente per il centrale difensivo rossoblu.
Anche Zapater con le valigie in mano richiesto con insistenza da Lazio e Bologna,ma l’ex capitano del Saragozza andrà via se il Genoa  acquisterà un altro centrocampista.
Non è da Fantacalcio l’opzione D’Agostino dall’Udinese e Ledesma  della Lazio per il centrocampo rossoblu.
Tutto dipenderà  da Preziosi e da  quanti euro cash  metterà sulla bilancia dell’Udinese e per Ledesma quanti ne vorrà Lotito  oltre Zapater ed Esposito.
Negli scambi con la Lazio non dovrebbe rientrare Foggia esterno alto d’attacco.
Foggia affollerebbe le corsie laterali rossoblu con il rientro di Palladino tra 10/15giorni e a metà febbraio di Jankovic e Palacio tra dieci giorni al massimo.
Probabilmente rientrerà a Pegli  Matteo Paro in prestito  a  Bari, ristabilitosi dall’ennesima operazione al ginocchio. Ha già giocato con la Primavera dei galletti.
Oltre agli arrivi e partenze sul tavolo di Preziosi senior e Junior ci saranno anche rinnovi di contratto e aumento d’ingaggio  per i giocatori in rosa, per non cadere in un’altra situazione Rubinho dello scorso anno.
Avviso ai naviganti : Nel calcio moderno sono finiti i tempi delle bandiere , ne rimangono poche.
Giudicare e pesare  i giocatori in arrivo,  su qualsiasi sponda,   per atteggiamenti avuti nel passato non serve a nessuno.
Importante  valutarli  per quello che hanno fatto a favore dei  vecchi clubs di appartenenza, comportandosi da professionisti in campo e fuori.
La cessione di un giocatore è un vantaggio per la società che monetizza, mentre per il giocatore allunga il proprio contratto nel tempo.
Scusate, chi non ha capito  questo criterio da calcio mercato  cambi sport , scegliendone uno che non sia giocato in campo e fuori da professionisti !   

                                                     Lino Marmorato