Stampa
20
Mag
2008

CALCIO.PENSIERINI FINALI E FUTURI SUL CAMPIONATO

Pin It

L’Inter ha meritato lo scudetto perché è stata in testa alla classifica dalla sesta giornata di campionato. Moratti poteva evitare di dire:”Abbiamo vinto contro tutti”.Non è stato martoriato  da nessuno e tanto meno dal …Palazzo. La Roma è abbonata ,ci fatto il “callo” a perdere con molti e dopo lamentarsi. Berlusconi è andato al Governo, ma ha perso la Champions con il Milan a favore della Fiorentina e di Della Valle. Samp ed Udinese in Uefa: finalmente i blucerchiati per la porta principale e l’Udinese per continuità.

Retrocesse Livorno  Parma ed Empoli. Catania salvo ma sotto inchiesta il pareggio con la Roma.
Capocannoniere del campionato  Del Piero,come Indiana Jones nel suo ultimo film: Il Regno del teschio,pardon del “Pallone non di Cristallo”. Poco chiari i gol del Ferraris. Interisti per la gioia devastano un’asilo a Parma,picchiano poliziotti .Adesso risarciranno l’asilo emiliano , ma si aspettano le pene dell’Osservatorio, dopo aver trasformato gli Stadi in bunker.

Arbitri può darsi male e con errori macroscopici, ma  per la prima volta non hanno condizionato un campionato.
Il calcio vista l’ultima giornata, è come il lupo perde il pelo e non il vizio.
Per tutti i saccenti sono cose che sono sempre successe, eccetto una volta sono stati tutti abili a condannare il Genoa , gridando allo scandalo dopo la gara con il Venezia che costo la doppia retrocessione. Le “cimici” erano in sciopero la scorsa settimana.

Genoa: 34 giornate da grifone e quattro da Grifo allo Spiedo. Importante aver capito gli errori e non rifugiarsi solo nella mancanza di motivazioni.

Neanche il tempo di un respiro e si riparte, con il campionato a parole.
Tutti in ferie i calciatori con largo anticipo, ma il calcio mercato la farà da padrone fino ai saldi del 31 agosto.
I  dirigenti rosso blucerchiati sono al lavoro ma prima di annunciare acquisti dovranno risolvere le comproprietà. Genoa: Bovo,Santos,Criscito  in difesa,Paro a centrocampo,Borriello in attacco.
Samp con il nodo Cassano, rimandato alla prossima settimana l’appuntamento con il Real. Mazzarri e Società l’incontro giovedì mattina.

Rispetto allo scorso anno il calcio mercato di Marotta e Asmini sarà più difficile.
Per concedere giocatori in prestito le altre vogliono i gioielli blucerchiati: Palombo,Maggio e Campagnaro. Le altre Società in vista del 2010 dove conteranno i parametri della classifica per incassare più euro   non possono rafforzare  regalare giocatori ad una squadra che ha lottato per la Champions.Adesso la Samp dovrà anche spendere per mantenere i risultati ottenuti in questo campionato.

Per una volta visto il campionato di Genoa e Samp,  potevano fare un mercato di preferenze e non solo di esigenze, per poter puntare più in alto per il futuro .  Invece probabilmente Mazzarri e Gasperini dovranno rifare una buona parte della carrozzeria della loro squadra e rimetterla in pista.
In generale per i manager del calcio,non solo quelli sotto la Lanterna, è sufficiente per  fare una squadra: il  costo zero, le scadenze di contratto e i vorticosi giri di scambi di calciatori.

Il costo zero è un’ affare ma bisogna  investire per pagare ingaggi altissimi. Nel nostro calcio il costo zero non è un’ investimento,una programmazione, ma una scelta economica.
La speranza ,come lo scorso anno vedi le operazioni Cassano e Borriello che i dirigenti rossoblucerchiati riescano a fare un altro buon ricambio scommettendo su buoni calciatori,  non rimanendo fermi ai soliti nomi.

                                                                Lino Marmorato