Stampa
17
Ago
2009

CALCIO.PRIMO SET ALLA SAMP IN COPPA ITALIA.GENOA INIZIA LA SETTIMANA IN EUROPA

Pin It

Prima gara ufficiale della Samp contro il Lecce in Coppa Italia. Samp con il botto e formato  Tennis:  6 a 2 ai salentini.La Doria  ha confermato, come se ce ne fosse bisogno, di avere la miglior coppia da gol del Campionato . Di  Cassano(specialmente) e Pazzini se ne deve accorgere solamente Lippi e la Nazionale. L’altra positività contro il Lecce sono stati  Tissone e Mannini a centrocampo,  hanno  portato nella  zona cruciale del campo, tecnica e dinamismo.
La Samp convince dal centrocampo in sù  e conferma le pecche difensive dello scorso campionato in difesa. La difesa sbanda ogni qual volta un’ avversario si affaccia dalla porta di Castellazzi.
D’accordo contro il Lecce  mancavano Gastaldello, Accarrdi, Zauri, ma la difesa blucerchiata dà l’impressione che cambiando i suonatori la musica non cambia.
Del Neri, contento del risultato , è  consapevole dei limiti della sua squadra, aspetta l’ala per volare sulla corsia  di destra, ma se dovessero arrivare uno o due difensori si accontenterebbe. La forza del   tecnico di Aquileia è sempre stata la sua concretezza,   e la vecchia legge del calcio nella serie A italiana , primo non prenderle  è sempre in evidenza nel suo vocabolario calcistico.
Del neri con  Cassano e Pazzini è in grado di far gol a tutte le squadre del campionato, ma se Marotta non troverà la soluzione in difesa ,  può prendere gol da qualsiasi squadra e non solo da serie A.
La prossima in Coppa Italia della Samp  a novembre contro il Livorno di Spinelli al Ferraris, domenica la prima di Campionato a Catania .

Genoa: inizia la settimana Europea che porta all’inizio del Campionato.Unsegno del destino,  probabilmente sarà Lucho Figueroa a guidare l’attacco rossoblu nella prima partita in Europa dopo 17 anni, giovedì  sera contro l’Odense al Ferraris.
Crespo ieri si è fermato, si parla di affaticamento muscolare, ma il ricorrere agli esami  diagnostici non lascia presagire che Valdanito possa guidare l’attacco rossoblu contro i danesi : tempi stretti per il recupero,senza rischiare, e condizioni atmosferiche non favorevoli  per recuperare.
Ma se ha guidare l’attacco rossoblu dovesse essere Lucho, il segno del destino non sarà solo per il Grifo , ma anche per l’argentino, che dovrebbe dimostrare ,dopo aver svolto tutta la preparazione austriaca senza problemi muscolari, che collegando il cervello ai suoi piedi potrebbe essere il “gormiti” che Preziosi e i tifosi del Genoa aspettano da tempo.
Il recupero di Figueroa potrebbe risolvere anche  alcuni dubbi in questi ultimi 15  giorni   di calcio mercato. Inutile fare nomi, serve a poco,  ma in casa del Vecchio Balordo in vista dei  “saldi “ del rush finale del calciomercato estivo 2009,  qualcosa bolle sicuramente  in pentola .

Con Figuroa recuperato il Joker e Gasperini potrebbero  scegliere se  dare più qualità al centrocampo o alla difesa con un altro acquisto, senza Lucho, probabilmente la scelta ricadrebbe su un altro numero “22”: a buon genoano poche parole. 

Preziosi e Gasperini, inoltre,  consapevoli del gioco del Grifo(impossibile affrontare le  tre competizioni fino a dicembre con i soli esterni a disposizione nella rosa attualmente) ingaggeranno sicuramente un calciatore in grado di giocare a destra e sinistra nelle corsie laterali.

Gasperini contro il Villareal ha dimostrato che la  miglior medicina pr vincere  del Vecchio Balordo,   è fare il proprio gioco, e in questo momento solo la vecchia guardia è in grado di garantire un  blocco ,con dieci giocatori  in posizione attiva con il pallone in gioco  o senza il pallone: basta vedere la prestazione di Mesto, coperto da Rossi, anche se il Capitano per l’ennesima volta è stato dimenticato in molte cronache.
I nuovi arrivati stanno crescendo(Zapater su tutti) ed arriveranno a giocarsi il posto con Juric  e compagnia. La loro forza attualmente è  la loro intelligenza:  hanno  capito che inserirsi nel gioco di Gasperini ci vuole tempo e tenacia, e tutto ciò è di buon auspicio per il futuro del Genoa.
La gara contro il  Villareal non dovrà nascondere le insidie della prossima gara di European League contro l’Odense:  sarà un’altra partita  e si giocherà su due gare  e come insegnano le competizioni europee la prima partita sarà fondamentale per accedere al turno successivo.
Jankovic oggi dovrebbe tornare a Genova, l’intervento al suo ginocchio  ancora non è stato effettuato, perdere ulteriore tempo non serve a nessuno.Lo slavo, probabilmente,  mal consigliato in patria , fino ad ieri era convinto di non dovere ricorrere alla sala operatoria, anche se le risonanze magnetiche sono chiare.