Stampa
11
Feb
2007

CONTRO L'ASCOLI LA SAMPDORIA TORNA ALLA VITTORIA DOPO 365 MINUTI DI ASTINENZA

Pin It

Dopo 367 minuti circa in campionato ritorno al gol e alla vittoria per la Samp.Tutto ciò coincide con il ritorno di Volpi in campo dal primo minuto,dall’infortunio di Coppa Italia in casa con il Chievo.Assenza pesante quella del capitano che si è fatta sentire in questo 2007 dove la squadra aveva solamente pareggiato un volta e mai vinto. Mancando il gol degli attaccanti ci hanno pensato i goleador di riserva Maggio e Franceschini, tutto ciò è coinciso quando la Sud ha incominciato a cantare, dopo il primo tempo da sciopero sia sugli spalti che in campo.

Primo tempo avaro di emozioni , solo Nastase lo ha vivacizzato con il suo fesso intervento da calcio di rigore su Franceschini, ma per riportare Pagliuca all’onore dei fischi, dopo gli applausi iniziali ci ha pensato Francesco Flachi che ha tirato un calcio da rigore non alla Flachi permettendo al sempreverde Pagliuca di parare la massima punizione , sotto la Sud in silenzio.

All’inizio del secondo tempo la Samp sblocca il risultato con Maggio di testa che festeggia il suo 25 compleanno e la 200 partita in panchina in Serie A di Novellino.

Importante che la Samp sia tornata a respirare, la speranza che la vittoria sull’Ascoli contribuisca a portare serenità sotto tutti i punti di vista.Tatticamente la Samp, anche quella schierata contro i marchigiani è una squadra incompleta.Per giocare con il suo 4 4 2 classico Novellino avrà capito che gli manca l’esterno destro che mantenga l’intensità della corsa e la lucidità di mettere il pallone in mezzo all’area avversaria negli ultimi 20 metri. Quagliarella non è in grado e Franceschini spostato a destra è un sinistro. Se vorrà continuare con il 4 4 2 dovrà fare scelte importanti e qualcuna dolorosa, riunciare a Flachi o Quagliarella, difficile, come non rinuncerà mai a Volpi ,Palombo e Falcone, anche quando non sono al massimo.

Le soluzioni ci potrebbero essere, anche considerato che quest’anno le possibilità di caduta non ci sono o ridottissime , 4 3 3 , auspicato da molti , con 3 mediani, Flachi e Quagliarella a supporto della punta centrale.

Qualcuno suggerisce attacco mini con Flachi e Quagliarella, giocare con il pallone per terra, ma alla Samp mancano i palleggiatori a centrocampo, per attuare questo modulo.

Non ho la certezza , ma se arriverà la vittoria e la sicurezza domenica prossima con il Parma, Novellino ci proverà con i 3 mediani e i 3 attaccanti per agguantare l’Europa, l’unica strada percorribile arrivarci attraverso il gol, Flachi e Quagliarella dietro ad una punta possono garantirli, rischiando sulle corsie laterali,senza colpa ,l’esterno destro è assente e non ci fino alla fine del campionato nella rosa blucerchiata.

 

                           http://www.nostalgia.it         Lino Marmorato