Stampa
19
Feb
2008

DA OGGI INIZIA LA CHAMPION E PARTE UN ALTRO CAMPIONATO CON L'INTER PROTAGONISTA

Pin It

Escludendo l’Inter, ormai  con lo scudetto in tasca, con 11 punti di vantaggio sulla seconda ed l’unica a vincere in Europa prima degli scontri europei, può succedere di tutto. La Juve, ritrovando Del Piero Camoranesi e Buffon potrebbe allungarsi le vacanze estive arrivare seconda a spese della Roma,che sente il ponentino e si innervosisce(lite Pannucci-Aquilani) e patisce la sindrome Champion.

Il Milan se la gioca per la 4 posizione Champion con Udinese e Fiorentina,tornate ala vittoria. I rossoneri ritornano all’antico, senza Ronaldo e con Pato ai box, contro le piccole soffrono andare in gol..Per l’Uefa Samp e Atalanta le più accreditate, ma entrambe nei piedi di Cassano e di Doni, le loro “matte”.Palermo condizionato da Zamparini.

In fondo per fare i calcoli salvezza e definirne la quota  dipendente dal Cagliari. Gli isolani possono alzare e abbassare la quota salvezza. L’Empoli fa il colpaccio a Napoli, ma ha lasciato al S.Paolo il suo bomber Pozzi, legamento rotto,  arrivederci a settembre.

Napoli e Lazio dopo la campagna acquisti boom, hanno alti e bassi difficili  da decifrare attualmente.
Il Catania risucchiato a – 2 dalla salvezza. Reggina contestata e Ulivieri non gradito in Calabria.
Il derby della Lanterna continua tra Gasperini e Mazzarri, e potrebbe essere positivo per le due squadre.

Mazzarri sulle ali dell’euforia  dichiara: “Con un Cassano così, nulla è impossibile, nemmeno fermare l’Inter domenica prossima”. Marotta a Roma per  parlare con i dirigenti del Real Madrid, non per chiedere sconti, ma cambiali per dilazionare il pagamento di Cassano. Garrone tra una corsa e l’altra sotto la Sud dovrà decidere se aprire il “taschino”, come gli ha consigliato Cassano. Cassano con la sua lingua riesce a fare arrabbiare tutti: il Presidente del Real Madrid, Calderon, non ha gradito le sue esternazioni da Fabio Fazio di 2 settimane  fa, quando disse che lo spogliatoio  dei “Blancos” era un casino.

Il Genoa deve dimenticare il derby. Deve memorizzare che pur in dieci non ha demeritato contro la Samp. Deve memorizzare quello che ha fatto di buono. Concentrarsi sulla partita di Udine, ricordandosi che contro i friulani, e il 3 4 3 di Marino che piace tanto a Gasperini,  all’andata giocarono la più bella partita di questo campionato.

L’osservatorio continua a far decreti che vengono regolarmente superati dalle squadre del Sud: due domeniche fa toccò ai tifosi Napoletani entrare al Ferraris e mischiarsi con i tifosi blucerchiati, a sbafo. L’ultima  giornata a quelli della Roma:  i Fedayn romani con i Drughi torinesi, senza che le forze dell’ordine potessero intervenire.

Parte un altro campionato con l’Inter protagonista nel bene e nel male. Potrebbe essere il calendario a farla da padrone quando i nerazzurri saranno Campioni d’Italia matematicamente ?

                                      www.nostalgia.it    Lino Marmorato