Stampa
13
Feb
2009

DAI CAMPI DI GENOA E SAMP

Pin It
A Pegli ranghi quasi completi, mancavano oggi pomeriggio solamente Juric e Jankovic attesi in serata dai loro impegni con le nazionali.Tutti gli altri,Sokratis,Criscito,Bocchetti,Vanden Borre a disposizione di Gasperini.
Rubinho sarà quasi sicuramente tra i pali contro la Fiorentina.
Oggi partitella dei rossoblu contro la Berretti allenata da De Marco.Partita finita,con tempi ridotti circa 60' in totale, per 4 a 0 con reti di Palladino e tripletta di Olivera.
La Primavera di Chiappino a Viareggio ha vinto contro la Lazio per 1 a 0.Ottimo risultato dei grifoncini contro i laziali considerati tra i possibili vincitori di questa edizione della Coppa Carnevale.La Lazio sta dominando il suo girone, quello meridionale, del Campionato Primavera .La rete porta la firma di Scotto.Il Genoa comanda la classifica del suo girone a 4 punti seguito dalla Lazio e dagli africani del Racing Club de Bobo a tre punti. Sabato alle ore 15 a Cogoleto: Genoa contro i ragazzi del Burkina Faso, match decisivo per superare la prima fase del Torneo di Viareggio.
Samp: Allenamento pomeridiano a Bogliasco.Anche Lucchini e Del Vecchio sono rientrati in gruppo, lavoro differenziato per Bellucci.Domani allenamento pomeridiano e nessuna conferenza di Mister Mazzarri,come consuetudine.
A Bogliasco si lavora intensamente per cancellare alla svelta la delusione di questo brutto o bruto campionato, non tanto per i punti conquistati, ma per le lacune messe in evidenza che non ti puoi aspettare dalla squadra blucerchiata, anche se gli infortuni sono stati tanti.
Ci si aspettava tanto dal girone di ritorno del campionato ma giunti alla quarta giornata di ritorno i risultati tardano ad arrivare , non solo nel punteggio, ma soprattutto nel gioco, anche se Mazzarri sta cercando di trovare alternative.
Per lavorare e trovare la soluzione giusta non sarà aiutato dal calendario: Juventus fuori casa, Atalanta e Milan al Ferraris e Bologna in trasferta con il mercoledì impegnato in Coppa Uefa e Coppa  Italia non sono una buona medicina per la squadra di Mazzarri.Se è vero tutto quello che si dice che alla Samp attualmente manca la potenza muscolare, sarà difficile da recuperare se giocheranno ogni 3 giorni, sempre gli stessi pur chiamandosi Palombo , Pazzini e soprattutto Cassano. La Società in questi giorni è stata chiara Mazzarri dovrà utilizzare il turnover,(non detto esplicitamente) senza aspettare che i nuovi arrivati si integrino nei suoi schemi, specialmente in difesa, dove Mazzarri intelligentemente potrebbe studiare qualcosa di diverso rispetto all’impostazione della difesa a tre, difficile da giocare se non si è abituati a fare diagonali e recuperi da parte dei centrocampisti e degli stessi difensori.
Il silenzio stampa di Mazzarri è un segnale delle difficoltà che sta incontrando il tecnico, e le parole della Dirigenza dette in settimana  da Marotta e Garrone , probabilmente non sono state gradite.Contro la Juventus
Mazzarri non avrà disposizione Del Vecchio e Lucchini ,anche se rientrati in gruppo e Campagnaro che lavora da circa una settimana con i compagni; Mazzarri sull'argentino vuole tutte le garanzie necessarie di non rischiarlo più; d'altronde Mercoledi prossimo la Samp sarà attesa dal primo incontro di qualificazione Uefa contro il Metalist, e il turnover serve.

Il Genoa con la Fiorentina vuol tornare ad essere la più bella sorpresa del campionato abbinando ad un gioco lineare la continuità di risultati. Dopo l’affascinante scontro diretto dell’Olimpico, domenica toccherà alla Fiorentina misurarsi in un altro scontro da alta classifica contro il Vecchio Balordo, ma questa volta si giocherà al Ferraris. Gasperini per fare risultato deve ritrovare Milito, l’uomo del destino rossoblu, anche se paradossalmente senza il Principe la squadra ha vinto tre gare.
Il Genoa all’Olimpico contro la Roma ha lasciato sul terreno di gioco oltre il risultato, tre principali caratteristiche che l’avevano accompagnato in questo scorcio di inizio del girone di ritorno: corsa sulle corsie laterali ,equilibrio e soprattutto la pazienza che gli erano servite per acciuffare Milan e battere il Palermo.
La voglia di fare subito la partita contro Totti è stata pagata duramente da Gasperini; a posteriori è sempre facile parlare:  se  il Grifo avesse aspettato la Zona G . contro i giallorossi avrebbe potuto fare risultato anche contro Totti? Una domanda senza risposta  ! Totti oggi con un'editoriale sul Corriere dello Sport si dichiara rammaricato di essere stato indicato come un cascatore da tutto il Genoa .
Il Pupone ha invitato tutti a  dirgli  le cose in faccia e non a posteriori, dimenticandosi che le immagini televisive rallentate non valgono solamente per gli altri .
Gasperini oggi nella partitella tatticamente ha provato il 3 4 3 , che con l'abbassamento dei due esterni Rossi e Modesto diventava  in fase difensiva  a cinque.
Gasperini proverà ad attaccare la Fiorentina con gl esterni alti del centrocampo Mesto,uscito nel secondo tempo nella gara
contro la Berretti per motivi precauzionali, ha giocato davanti a Rossi nel tridente d'attacco.
Il modulo sarà 3 4 3 gli interpreti da scoprire tramite la Voce dello Speaker che annuncierà la formazione.Socratis si candida nuovamente, come nella partita di andata, al suo esorsdio in rossoblu, a mettere la museruola a Mutu.