Stampa
28
Ago
2007

E' PARTITO IL CAMPIONATO DI SERIE A ALCUNE CONSIDERAZIONI SU GENOA E SAMPDORIA

Pin It
E’ partito il Campionato di Serie A. Nulla di nuovo in campo, sulle Tv e nei giornali e sui siti internet.
E’ il campionato del ritorno di  Juve Genoa e Napoli in serie A e senza loro è un altro calcio, più povero.
Tutti partiti da zero punti, non sarà  più, il più  bello campionato del mondo.24 giocatori italiani giocano all’estero, Toni,Lucarelli,Bianchi e Rossi  su tutti. Curiosità tra i bomber che sono rimasti chi supererà quota venti reti in questo campionato.
E’ un campionato che non ci sono i grandi attaccanti, ma mancano anche i buoni difensori.
C’ molta serie B in questo campionato, 53 sono i calciatori che sono arrivati dalla cadetteria, e qualche giovane di questi potrebbe fare le fortune delle squadre di mezza classifica.
E’ iniziato con un stadio chiuso ai tifosi avversari,non sarà una novità, il calcio di Baldini allenatore del Catania  nel sedere di Di Carlo  allenatore del Parma, si !
Questo calcione ha fatto le fortune dei media che hanno potuto sciorinare tutto il loro  repertorio a disposizione. Anche l’Inter  dei record la contribuito , pareggiando  in casa con l’Udinese,bestia nera dello scorso anno ,i friulani furono gli unici a imporle due x.
Buona la Juve alla prima, buono il Milan con gli acquisti di Gennaio scorso,Oddo su tutti, Buonissima la Roma di Spalletti che ormai gioca con il pilota automatico inserito .

In casa nostra la Sampdoria fa notizia la vittoria a Siena , ma incomincia a dar fastidio che la Samp e Marotta hanno costruito un reparto di fuoriclasse Bellucci Montella e Cassano senza spendere un’euro ,facendosi pagare i due terzi degli stipendi da chi li voleva sbolognare .
Il Genoa , più che il Grifo, Gasperini è già in crisi , come se avesse perso la prima gara contro il Roccacannuccia e non il Milan. In troppi erano sulla riva del fiume ad aspettare il tecnico di Grugliasco e in tanti mal volentieri erano dovuti salire sul cavallo del vincitore a fine campionato scorso.
In discussione tutti dopo la sconfitta con il diavolo,giocatori, tattica e tecnico, al buon Gaspe non gli resta che ripetere le orme di Bagnoli in croce  fino al derby con la Samp, già licenziato,salvato dal gol di Branco. Ai  genoani veri piacerebbe rivedere dopo,  tutto quello che successe!
4 giorni alla fine del calciomercato succederà  poco  in casa blucerchiata, Marotta non perderà, se ci sarà l’occasione per rinforzare il centrocampo,esiguo, dovendo giocare in Campionato, Coppa Italia ed Uefa,pensiamo  che Mazzarri non  continuerà a richiedere Viggiani fantasista della Reggina

Genoa: serve il mediano ,il regista difensivo che si piazzi davanti alla difesa ,per far funzionare al meglio la fase difensiva rossoblu.Radio mercato annuncia,il Genoa smentisce: Coppola all’Udinese per 2 milioni di Euro. Barusso al Genoa via Roma, ma il grifo dovrebbe comprare la comproprietà del Rimini per 3 milioni e 200mila euro dal Rimini, per fare tutto ciò oltre ad investire i soldi Coppola dovrebbe sacrificare Gasparetto bomber ambito dai romagnoli. Adailton resterà in rossoblu genoano almeno fino a gennaio, c’è necessità di scoprire le condizioni di Figueroa e quando rientrerà Borriello ,a pieno regime,  in campionato.

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA

Lino Marmorato