Stampa
28
Gen
2008

FANTACASSANO,PETER PAN, PIBE DE BARI, TANTI SOPRANNOMI MA CASSANO E' SOLO CASSANO

Pin It

Attualmente Cassano è l’unico giocatore(eccetto quelli che giocano in buona compagnia nelle  prime tre squadre in classifica) in grado di vincere una gara da solo. Per non  sminuire il lavoro dei suoi compagni , basta ricordare che la Samp in  23 gare ufficiali al Ferraris ha perso solo una volta,  vincendone   13 e pareggiandone  9.  Ma Samp Siena solamente Cassano con una “biccellata”da tavolo verde da biliardo poteva affosare  il Siena . I toscani hanno giocato una buona e grintosa  partita pressando a tutto campo, può darsi solamente con poca  fantasia, avendo perduto troppo presto al 32’ del primo tempo Locatelli,sostituito da Forestieri, tradito dalla giovane età, dall’emozione di voler strafare ,covando rivincite, sul terreno del Ferraris.

Pur non giocando una buona gara, Mazzarri contro il Siena oltre ad aver consacrato la formula tattica giusta  il 3 5 2 , ha ritrovato lo spirito e il cuore dei suoi giocatori con la nuova formula,”Tutti per uno e uno per tutti”. D’Artagnan Cassano ad ogni intervista le prime parole sono per i suoi compagni che lavorano molto e solamente per lui.

Uscito Cassano al 25’ del secondo tempo la Samp è stata messa in crisi dal Siena. La speranza che non sia la solo uscita di Cassano a mettere in difficoltà la Samp, ma gli straordinari che Volpi è compagni hanno dovuto fare contro la Roma in Coppa Italia Mercoledì scorso. Cassano sabato ha lanciato la Samp in orbita Uefa.Adesso Mazzarri deve scegliere, senza arrendersi a priori, che tipo di gara impostare nel ritorno di Coppa Italia mercoledì prossimo.
Il campionato potrebbe avere la priorità, anche se la gara con i giallo rossi,decimati in difesa e con un Cassano in forma è tutta da giocare.

Settimana decisiva di calciomercato per Marotta e i suoi collaboratori, non tanto per  la vendita di Caracciolo, unica operazione prevista in casa Samp, ma vista la prestazione di Volpi contro i senesi, sicuramente non dal punto di vista professionale e dell’impegno,   bisognerà capire la posizione di Sergio Volpi. Il Capitano oltre  a  non digerire di aver perso il posto fisso in squadra,  sembra patire a non avere più il ruolo di leader.

                                                                 Lino Marmorato