Stampa
04
Apr
2012

Sampdoria: Riccardo Garrone " piccona"

Pin It

altL’Infermeria della Samp è quasi vuota, solamente Foggia e Padalino sono  ai box. Iachini per la trasferta del Venerdì Santo a Crotone dovrà fare delle scelte ed in particolare nel reparto avanzato. Pellè quando ha sostituito Pozzi contro il Cittadella ela Nocerina, oltre fare

 gol ha fatto funzionare al meglio la squadra e il giuoco di Iachini , con il suo lavoro da centravanti, dal quale ne hanno tratto benefici Eder non più braccato da due difensori, i centrocampisti che appoggiando il pallone all’ex Az hanno avuto i tempo di rifiatare e Juan Antonio che da trequartista ha sfruttato il giuoco in profondità e lo smarcarsi negli spazi luce del centravanti.
Nessuno mette in dubbio le qualità di Pozzi , ma Iachini già in Calabria dovrà scegliere tra Pozzi, Pellè ed Eder a chi affidare due delle due maglie in attacco. Pozzi e Pellè fanno gol, Eder nelle otto apparizioni blucerchiate è ancora a secco, ma questo non

 

vuol dire che sia meno utile ai bomber di andare in gol per merito delle sue giocate e soprattutto alle attenzioni particolari dei difensori avversari, Iachini a sorpresa potrebbe scegliere di utilizzarli tutti e tre con Eder al posto di Juan Antonio. Le corsie laterali blucerchiate sempre in apnea in fase offensiva in queste ultime giornate di campionato potrebbero avvalersi dell’apporto e dell’utilità di Paolo Castellini che ha recuperato dal lungo infortunio. A Crotone dopo il colpaccio in casa del Padova all’ultima di campionato aspettanola Sampcon serenità. I tre punti inaspettati contro i patavini la zona play out allontanata, non del tutto , la doppia vittoria consecutiva del tecnico Drago, lasciano ben sperare per fare un’altra buona gara contro i blucerchiati. Poche sorprese sulla formazione che giocherà contro la Doria rispetto q quella del Veneto e conferma del modulo 4 2 3 1 abile nello sfruttare la velocità e gli spazi in contropiede.

Garrone, anche in questo momento delicato del campionato ha “picconato la LegaCalcio, quella di serie A.Il pregio di Garrone Riccardo di dire quello che pensa tante volte non è stato apprezzato nell’omertoso mondo del calcio. Sulla Lega che ad ottobre dovrà rinnovare le cariche ha detto:” Mi auguro che i colleghi capiscano che serve un presidente super-partes di grande esperienza, di grande carisma, capace, che rappresenti gli interessi di tutti gli associati e rilancila Lega, anche se di calcio non sa nulla.La Leganon ha fatto nulla in questi anni o pochissimo e, per fortuna, per una delle strane regole del nostro ordinamento a ottobre con la scadenza del quadriennio olimpico tutte le cariche andranno rinnovate. Se continua così finirà che qualcuno proporrà Moggi come Presidente , visto che ha ripreso visibilità”.( lino marmorato)