Stampa
19
Apr
2007

GENOA ADESSO E' JUVE.CONSIDERAZIONI E VALUTAZIONI

Pin It

Non è un decalogo, ma sono alcune considerazioni perché  il Genoa, non parta già  battuto contro la Juventus sabato prossimo.Chi dice che qualsiasi risultato andrebbe bene al grifone sbaglia di grosso. Una vittoria dove non ha vinto nessuno avrebbe il valore di 9 punti non di tre.
Sono solo considerazioni, la speranza che a decidere tutto sia  solamente il campo, i giocatori.
E per una volta in questo calcio italiano si possa dire ha vinto chi ha giocato meglio.

                                           www.gruppozena.com

1) In queste ultime gare il Genoa  non ha faticato confermando una condizione verso il massimo.Pur soffrendo qualche volta non ha rilasciato dubbi per brillantezza e qualità di gioco.

Il Genoa è un ‘ orchestra dove ognuno  sa  cosa fare in fase offensiva e difensiva,  con la collaborazione di tutti. La Juve  non è un’orchestra, non ha il gioco, ha 6  grandi solisti,solo in attacco che possono decidere la partita in qualsiasi momento  , non disposti a sacrificarsi e qualche volta senza stimoli. Il rovescio della medaglia la difesa .

2)Il Genoa  ha ritrovato la forma in alcuni giocatori importanti. Psicologicamente stanno meglio .La Juve è nervosa è sull’orlo di una crisi di nervi  è stanca di aspettare la promozione aritmetica,che gli permetterebbe di risolvere tutti i nodi di mercato.

3)Al Genoa  le  volontà vincenti e motivazioni,aumentano di gara in gara.

4) Quando c’è entusiasmo ,c’è spettacolarità, vivacità ed idee buone interpretate con enfasi.

5)Gioca con ordine tattico e distanze giuste tra i reparti.

6)Il Grido ha il l Carattere, la personalità e la maturità nel gestire gare e risultati.

7)Ha ritrovato brillantezza in avanti, là dove a Gennaio aveva cambiato tanto.

8)Nell’ultimo periodo ha preso meno gol, segnato con più regolarità, ha un potenziale d’attacco migliore che consente di portare meno giocatori davanti alla porta avversaria, con meno spreco di energie.

9)Fuori dal decalogo  per una volta lassù  qualcuno dovrà vedere quello che è successo al vecchio balordo e ai suoi tifosi. L’urlo di battaglia di Deschamps ,  è stonato” dobbiamo essere più forti anche degli arbitri.Il Genoa deve essere più forte di tutti, non solo degli arbitri,ma anche della FIGC ,  della Lega  e  dei media scritti e video che gli remano contro a favore del Napoli.

10)Sarebbe bello per una volta, almeno dopo calciopoli, che un campionato si giocasse sul terreno di giuoco e tutti quanti fossero solo cronisti e garanti.

                                       Lino Marmorato