Stampa
16
Nov
2009

GENOA AL PIT STOP E CALCIOMERCATO

Pin It

Il Genoa in questa sosta per la Nazionale si gode i ringraziamenti ,  di Preziosi alla squadra, i record dell’affluenza degli spettatori al vituperato Ferraris, Gasperini si gode a sua fabbrica di talenti inviati in nazionale ed è convinto di aggiungerne altri, e i complimenti della stampa inglese per il giuoco del Genoa.
 Ma  probabilmente  quello che attizza di più le fantasie dei tifosi rossoblu è il futuro calcio mercato invernale: Menegazzo del Bordeaux su tutti per il centrocampo rossoblu, confermato da Preziosi,  a seguire tutti gli altri nomi.
L’ultima  new entry è Guty del Real Madrid,smentita del giro di 24 ore da Madrid, e tanti nomi Dentibnho l’ultimo entrato nella hit parade rossoblu. Una trattativa importante potrebbe essere quella con la Lazio che vuole Bocchetti e darebbe in cambio Foggia e con tanti euro Ledesma, con il Napoli scambio Modesto Zuniga.
Il rientro di Acquafresca da Bergamo ,se non giocherà, escludendo le fantasie su  Floccari.
In molti si chiedono se rientreranno Ranocchia e Bonucci a Pegli: difficile.
Per Radio mercato ,  uno dei due,  non lo vedrà mai il Centro sportivo Signorini.
Ranocchia è ricercato da mezza Europa ed un club tedesco offre euro e tanti, senza contare la corte della Vecchia Signora.
Figuroa in uscita è corteggiato da Spagna ed Inghilterra, ma il delantero argentino punta a ritornare in Patria a costo zero.
Bene il calciomercato la fa da padrone con  Ranocchia e Bonucci su tutte le pagine dei giornali,  ma probabilmente senza illudere nessuno bisognerà aspettare il mese di dicembre e capire come andrà a finire in E.L., altrimenti il Genoa dovrà vendere, per non avere paradossalmente  una rosa di molti  giocatori quando non servono più.
La positività rossoblu in questi anni è stata sempre tanta in campo e fuori  e allora a questo  punto il giocatore che arriverà a gennaio,dovrà portare  più qualità nella rosa rossoblu, di Milanetto, Juric e Zapater,   capisca l’italiano e non si perda tempo ad istruirlo a gesti.
Importante che tutti i componenti della società: Proprietà,Dirigenza addetta al mercato e specialmente  Gasperini siano  tutti coinvolti nei prossimi acquisti  dei rossoblu.
D’altronde se si è avuto fiducia del lavoro  di Gasperini con un contratto fino al 2012, aumentandogli in corso d’opera l’ingaggio sarebbe giusto seguire le sue linee guida tattiche(non di nomi)  finché il tecnico di Grugliasco rimarrà sulla  panchina del Grifo.
Per  Gasperini leggere sul Corriere della sera del 10 novembre u.s. un’ articolo su Ranocchia il talento rossoblu a Bari, di Roberto Stracca che diceva:”Raccontano divertiti da Bari, Gasperini ha appreso del suo prestito solo a giochi fatti. Altrimenti…”, non si sarà divertito.
Il Genoa in queste dodici giornate di campionato e di E.L. ha dimostrato e capito di avere  ulteriori margini di miglioramento.
Gasperini ha dimostrato di avere una buona capacità di gestire il gruppo e di sfruttare le caratteristiche dei giocatori a sua disposizione.
Il giuoco del Genoa migliorerà sicuramente, ma il Gaspe deve sperare che i suoi esterni,  Rossi, Criscito, Mesto, Sculli,  Palladino , l’ultimo rinato  Modesto, lo stesso Palacio che deve essere coperto da Rossi e da Modesto per rendere al massimo,  non prendano neanche un raffreddore, non hanno sostituti, almeno fino a gennaio.
Tante parole sulle tre sconfitte del Grifo contro Inter, Lille e Cagliari, il Vecchio Balordo erano orfano delle sue frecce.