Stampa
09
Mar
2007

GENOA AREZZO ECCO LA SQUADRA CHE SI TROVERA' DAVANTI GASPERINI

Pin It

Arezzo, partiamo dalla campagna acquisti invernale. Tanti  nomi in arrivo nessuno voluto dall’allenatore Sarri, quello che odia le scarpette colorate dei calciatori, sempre vestito di nero. L’importante aver tenuto Floro Flores, ma in pochi ci credevano nella possibilità salvezza dell’Arezzo.
Sarri piano piano a risollevato i toscani, i pareggi in extremis con Juve e Napoli fuori casa entrambi  2 a 2 la chiave di svolta,
L’ex bancario arrivato dalla gavetta vuole un calcio pratico e senza svolazzi, non guarda in faccia nessuno a farne le spese per primo è stato l’ex blucerchiato Conte accantonato per un giovane dell’88 un certo Ranocchia.
La sua tattica preferita è il 4 2 3 1 , ma attualmente visto che Floro Flores,  Volpato , Martinetti, girano anche senza l’aiuto della squadra preferisce il 4 4 2. L’Arezzo ha   poco gioco, sfruttano la profondità, gli spazi e i lanci lunghi dalla difesa.
Soffrono in modo particolare l’uno contro uno in difesa quando sono attaccati.
Sarri ha studiato un riscaldamento prepartita   fatto in funzione di partenze veloci, tutto in 15’.
 Le vittorie maturate in casa  con Pescara ,Rimini e Albinoleffe lo confermano sono arrivate con reti entro il 5’ del primo tempo ,con reti di  Floro Flores e Volpato, gestendo dopo la gara in contropiede , il Rimini l’ultima vittima della partenza sprint ha incassato 4 gol.
Il rovescio della medaglia quando non è riuscito a partire forte,tra le mura amiche, hanno  perso con Lecce Brescia e Treviso.
Un’altra caratteristica dei toscani preparare al meglio i palloni inattivi a favore con blocchi verso i difensori avversari,tendenti a lasciare spazi a coloro che arrivano dalle retrovie, pronti a tirare a rete,sfruttando sulle ribattute la velocità di Floro Flores.

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA

Lino Marmorato