Stampa
15
Set
2010

GENOA. BASTA PAROLE

Pin It

Genoa: l’esempio arriva dalla tifoseria. Domenica  scorsa hanno cantato fino al 95’ di giuoco pur perdendo dal Chievo, ieri al Signorini  applausi al rientro in campo.
Stop alle parole  a qualsiasi latitudine e longitudine rossoblu dentro e fuori e il momento di passare ai fatti lasciando da parte obiettivi finali che non devono essere alibi per nessuno.



La notizia bella arriva dall’infermeria:  Toni potrebbe guidare l’attacco rossoblu contro il Parma.
Eccetto Palladino al Pio ancora con tutore e Jankovic  tutti disponibili i giocatori rossoblu per la trasferta in Emilia.
Ieri  inizio di prove di formazione e tattiche al Pio Signorini .
Scontata l’utilizzo della difesa a quattro giocatori contro i ducali che giocano con tre punte.
Per il centrocampo a tre  ieri nella partitella in famiglia  si  iniziato con  Rafinha, Kharja e Veloso, ma le prove saranno tante incominciando da oggi  a porte chiuse .
Il centrocampo a tre del Parma nell’ultima  di campionato persa a Catania  ha giocato Valiani, Morrone e Gobbi, tre corridori,  ed in panchina Candreva,  utilizzato nella prima partita casalinga vinta contro il Brescia,  e Dzemaili. Galloppa è infortunato.
Gasperini dovrà ponderare bene il centrocampo da schierare al Tardini  considerando le caratteristiche dei suoi calciatori  e degli avversari.  

                                                                   Lino Marmorato