Stampa
07
Ott
2011

Genoa blindato

Pin It

alt Genoa sempre a porte chiuse, si festeggiano i Gemelli di Caracciolo, arrivati in anticipo e il lieto evento potrebbe sbloccare l’Airone da tanti pensieri e farlorendere di più sul terreno di giuoco. Al Pio Signorini il solito menù atletico e tattico, aspettando buone

notizie per Mesto e Ze Eduardo. Antonelli ha recuperato dall’infiammazione alla caviglia. Ieri partita di un’ora con la Primavera, domani altro tempo unico sempre con i giovani rossoblu, rigorosamente a porte chiuse.


Il calcio sembra vivere solamente su Facebook e su Twitter e il Genoa sembra essersi adattato con gli allenamenti e bocche chiuse. Importante non lamentarsi, da parte di nessuno, se i media sono obbligati cercare notizie ed hanno fatto e faranno i cronisti di quello che vedono solamente alla domenica nelle partite ufficiali. Seguire gli allenamenti o per lo meno le partitelle in famiglia è importante ai tifosi per dare la carica, ai giornalisti capire come si svolgono gli allenamenti atletici, e tattici, comprendere e giustificare le scelte dei giocatori in panchina o in tribuna durante le gare ufficiali e non cercare solamente l’unico capro espiatorio: l’allenatore , colui che viene sempre preso "di mira" e considerato comunque quello che ha la colpa di tutto, non vedendo per giudicare il lavoro di tutti. Tormentone Kucka: il Genoa ha deciso di multarlo per le sue dichiarazioni a favore del passaggio all’Inter. In compenso ha parlato il suo procuratore che ha dato l’impressione di non aver capito bene le clausole della cessione definitiva tra Genoa ed Inter tra gennaio e giugno, pur essendo presente alla stipula dello stesso. Il procuratore del giocatore con le sue parole non sta facendo il bene del giocatore, ma solo del suo portafoglio: Kucka, pur essendo di ghiaccio, da martedì le sue prestazioni , non saranno solo nel mirino dell’allenatore e dei tifosi del Genoa, ma anche degli emissari dell’Inter; se continuerà ad inanellare prestazioni non convincenti potrebbe trovasi con le ruote sgonfie durante il viaggio da Genova Milano, non solo a gennaio ma anche a giugno.