Stampa
15
Apr
2007

GENOA BOLOGNA:IL GRIFONE FA POKER LA SERIE A SI AVVICINA

Pin It

GOL LEONSi sprecano gli aggettivi e i voti alti per ilGenoa il suo Presidente,l’allenatore e i giocatori, giustamente, bisognava avere la pazienza di aspettarli. Il progetto Gasperini avere creare,una squadra in cui ogni giocatore abbia compiti importanti sia in fase difensiva che offensiva, con la collaborazione di tutti ha un’aspetto rilevante , era difficile in corso d’opera passare dalla teoria alla pratica, dopo gli innesti Gennaio. Il lavoro ha pagato dopo allenamenti con schemi e movimenti ripetuti  alla nausea al Pio  con attenzione a   tutte le situazioni di gioco.

Con il Bologna si sono visti i risultati. Il grifone ha impostato e imposto il proprio gioco, ha aggredito l’avversario, e lo ha obbligato a sottostare al proprio ritmo tutto condito da pressing asfissiante, ripartenze veloci e fulminee. Genoa Bologna  una partita dalla Società,dall’allenatore e dai giocatori hanno fatto pesare esperienza classe e personalità.

                                                           http://www.gruppozena.com/
Il grifo è tornato agli scambi ciechi d’inizio stagione,giocati  senza neppure guardare dove si trova il compagno. Difensori che partecipano alla manovra  con tecnica dei centrocampisti e degli attaccanti in modo armonico e corale in fase offensiva, viceversa gli attaccanti in fase difensiva. Nessuno  si aspetta il colpo del fuoriclasse, se arriva è accettato, se  non arriva  nessuno  rimane in braghe di tela.

Non è successo nulla ,c’è tanta strada ancora da percorrere, il campionato è lungo, ma è bello sentire nei bar che Rubinho da portiere d’albergo è diventato saracinesca che Di Vaio è un giocatore e non è venuto a svernare, ecc…

I giocatori l’Allenatore sono convinti che si possa dare di più, sbagliando ancora,ma sarebbe bello che qualche cosa di più ci mettessero anche gli assenti al Ferraris di Genoa Bologna.Solo 20000 spettatori paganti,sembrano  pochi pder l’evento e l’importanza della gara. Il vecchio Balordo per centrare per la terza volta l’impresa ha bisogno di tutti ma dentro lo Stadio , se non è inutile che il calendario è favorevole perché 6 gare du 10 si giocano in casa.
La Nord c’è sempre,  è tornata rombante, ma la mamma ha bisogno di tutti i figli per completare l’opera

                                      http://www.nostalgia.it    Lino Marmorato