Stampa
26
Mar
2009

GENOA CALCIO. PRESIOSI BLINDA THIAGO MOTTA E MILITO

Pin It

 Preziosi ai margini di una riunione in Lega , molto arrabbiato non le ha mandate a dire all'avv.Canovi,procuratore di Thiago Motta dopo le sue dichiarazioni di ieri ad una Radio romana. Il Joker ha detto: “Thiago Motta sta benissimo da noi, lo abbiamo curato e andremo avanti molto tempo con lui. I procuratori per fare del denaro hanno interesse che i giocatori si spostino. Dovrebbero comportarsi meglio. C'e' l'abitudine che il procuratore consideri il giocatore di proprieta', ma non e' cosi'”. Aggiungendo :    “Se una societa' ti offre un ingaggio di 5 milioni, e' chiaro che noi non abbiamo forza contrattuale. Ma un giocatore, se non e' handicappato, deve portare il contratto a termine. L'Inter vuole Milito? Milito e' un giocatore importante che ha un contratto importante. Se l'Inter fa un'offerta dovra' farla anche alla societa'. Per noi oggi e' intoccabile”.

 L'avvocato Canovi oggi è arrivato al Pio Signorin nel primo pomeriggio, probabilmente chiamato da Thiago Motta che non ha gradito le sue esternazioni di ieri. Non ha voluto rilasciare dichiarazioni l'avvocato romano, ma parlando con Alessandro Moggi, anch'egli nella sede rossoblu,  ha fatto sentire e capire che la sua intervista alla Radio romana , ripresa in grande stile anche dal Corriere dello Sport, è stata travisata. Il sottoscritto passando vicino all'avv.Canovi, chiedendo un'intervista di smentita,  rifiutata , si è permesso di dire:" Avvocato Canovi sono rimasto stupito che un navigato procuratore come lei abbia sollecitato Thiago Notta alla Roma, senza tenere conto che se  i giallorossi  non c'entreranno la Champions, dovranno ridimensionarsi e di molto, altro che fare giocare Thiago con De Rossi, probabile che il "core" de Roma lo ingaggi il Genoa" L'avvocato Canovi mi  ha risposto. " Lei ha capito il senso della mia intervista".

L'avvocato Canovi ha promesso un comunicato chiarificatore tramite  agenzia giornalistica.Aspettiamo !
Caro avvocato Canovi gli antichi dicevano: parole volano e scritti rimagono".Da quando si è passati dalla selce al silicio si dice: parole volano , ma registrazioni rimangono".

 (Lino Marmorato)