Stampa
17
Feb
2012

Verso Genoa Chievo

Pin It

altGenoa ripresa dei lavori con sulla gobba un’altra sconfitta in esterno, ma stavolta digerita meglio della quaterna di Catania. Il Genoa a Bergamo è stato bravo a tenere i ritmi della partita bassi e non scoprirsi almeno per tre quarti di

partita, dopo errori singoli in difesa hanno confezionato la vittoria degli orobici. Marino è stato bravo a mettere in campo un solido 4 3 3 (visto poco) o meglio un 4 5 1 , per dare più copertura alla difesa più battuta del campionato Marino fissati i modelli tattici 4 4 2 d’attacco o 4 2 3 1 , oltre che lavorare sulla cattiveria la voglia, la zucca, dei calciatori dovrà trovare soluzioni in difesa e in attacco. Di Carlo il tecnico dei clivensi, presente allo Stadio Azzurri d’Italia seduto vicino a Mondonico , ha preso molti appunti e si è informato anche sui recuperi dall’infermeria dei giocatori rossoblu. Mondonico, tecnico del Novara, invece ha studiato l’Atalanta prossimo avversario.

Di Carlo prepara sempre le gare in funzione degli avversari, probabilmente cercherà contro il Grifo di fare la partita nei secondi45’di giuoco alzando i ritmi della partita, approfittando della partita infrasettimanale del Vecchio Balordo. Nella prima parte della partita bramerà di non far giocare i genoani , come sua abitudine, speranzoso di non prendere gol e fare alzare il “mugugno” di Marassi. Rientrano Kalazde e Mesto da squalifica , emergono piccoli problemi per Kucka colpito duro da Marilungo a Bergamo dietro il ginocchio, Mesto uscito zoppicante dall’allenamento di ieri per una botta alla caviglia e bisognerà tenere conto anche delle condizioni di Rossi, terza partita in una settimana, dopo un lungo stop. Pensando in positivo.

Con Kalazde pronto , potrebbe esserci un ballottaggio a tre per due posti in difesa con Carvalho e Granqvist. Il brasiliano a Bergamo ha dimostrato di essere in possesso dei fondamentali di un discreto difensore: presa di posizione, marcatura dell’avversario,contrasto, temporeggiamento, colpo di testa, si è visto poco in fase di costruzione dell’azione. Con Mesto, recuperato, ballottaggio con Rossi se Ze Eduardo farà la prima punta vicino a Palacio. Con Ze Love in panchina e Sculli prima punta, dentro la catena di destra Mesto Rossi. Con Kucka out , il Capitano a centrocampo. Altro interrogativo a centrocampo dentro Veloso o i due mediani visti nei precedenti 4 4 2 iper ? Anche Belluschi in corsa, per un ruolo di esterno. Tante soluzioni per Marino da studiare al meglio, perché il Chievo giocando pur sempre con il 4 3 1 2 , ha cambiato il modo di interpretare il ruolo di chi gioca tra le linee. Nel passato era un mediano camuffato da trequartista, attualmente la posizione viene svolta da Therau, più attaccante.

L’ultima soluzione tattica Di Carlo per i clivensi ha il rovescio della medaglia: la squadra nelle ultime gare ha retto male in fase difensiva con il tridente davanti composto da Paloschi Pellissier e il francese alle loro spalle.Assenti tra i clivensi Dainelli e Sammarco. Genoa Chievo gara di coefficiente 3 sarà diretta dal secondo arbitro più giovane in rosa can A, dopo Peruzzo di Schio: Guida di Torre annunziata. ( lino marmorato)