Stampa
21
Gen
2009

GENOA E CALCIOMERCATO

Pin It

Allenamento pomeridiano al Pio Signorini con il Principe e con Criscito tornato in gruppo dopo l'attacco influenzale di ieri. Assenti oltre Palladino,vicino il suo rientro in gruppo,Gasbarroni e Paro, anche Scarpi in piscina con il Prof. Barbero. Anche capitan Marco Rossi assente per un permesso personale. Rosa rossoblu sempre divisa in due gruppi, tra palestra e campo.  Domani Doppio allenamento.
Impresa della Primavera di Chiappino a Cogoleto ,  ha battuto l'Inter per 3 a 2  nella gara di andata dei  quarti di finale della Coppa Italia Tim.

Allenamenti sul terreno gioco al Pio  mirati alla velocità d'esecuzione, tutti esercizi fatti  ad un tocco con il pallone sempre tra i piedi.  Il Principe e il pennello sinistro di Thiago la fanno da padroni, ma gli altri rossoblu non sono da meno in quanto a palleggio e danno l'impressione di migliorare ad ogni seduta di allenamento. A  colpi di fioretto e di clava i rossoblu non  si riasparmiano, tanto che dalle gradinate  del Pio, affollate, ogni intervento su Milito viene rumoreggiato.

Genoa in prima pagina, sui quotidiani  sportivi nazionali.Sulla rosea protagonisti Ferrari ieri ed oggi Rubinho.Il Genoa fa notizia ed in settimana l'ufficio stampa del Genoa è stato preso d'assalto per interviste su Tv nazionali, e su riviste sportive: Sculli sul settimanale della Gazzetta sabato prossimo  e Thiago Motta la prossima settimana sul Guerin Sporivo.Tutto questo clamore non ha sconvolto il gruppo di Gasperini e neanche il sottoscritto e la Redazione sportiva di Radio Nostalgia, che da oltre 10 anni ed in particolare dai tempi della retrocessione in C,segue minuto per minuto,  non solo la domenica,  il lavoro del Vecchio Balordo.
Il quarto posto in classifica del Grifo non ci meraviglia. Tutto  è nato dal "non mollo" di Preziosi in p.za della Vittoria nel giugno del 2005.Il periodo dalla C ad oggi non è stato sprecato. Preziosi si è dato una organizzazione societaria, inserendo uno della famiglia in società  Fabrizio Preziosi. La società si è ristrutturata con una palestra efficace ed efficiente, con osservatori e video internazionali su tutte le partite del globo,un GenoaLab che non ha da invidiare niente nulla alle altre squadre che lo precedono in classifica,  e blindando Gasperini fino al 2012. Preziosi oltre all'impegno di investimenti economici su calciatori (Milito) ha costruito una squadra su abili colpi di mercato a costo zero(Ferrari e Thiago Motta).A tutto ciò bisogna aggiungere l'effetto Gasperini, effetto G: gioco,gol, godimento e aggiungiamo un'altra G:gestione del gruppo.L'ultima perla di Gasperini è Jankovic giocatore atipico.

Chi arriva atipico nella rosa del Genoa fa anticamera per inserirsi in una squadra che gioca a memoria.
Jankovic,cresciuto sotto le bombe di Belgrado, ha fatto fatica, adesso  ha capito tutto ed adesso è libero di fare il fenomeno al servizio della squadra.
Come nella matematica 1 più 1 fa 2, anche nel calcio,  tutto quello detto in precedenza,  fa 35 punti e quarto posto in classifica.

Oggi al Pio Signorini ha parlato Sculli ed ha ripetuto gli stessi concetti degli altri suoi compagni,qualcuno dirà interviste da zero a zero, non è vero. Sculli ha detto: "Abbiamo conquistato meritatamente il quarto posto, e adesso dobbiamo continuare così, consapevoli che sarà una lotta durissima fino alla fine"“Accendo la tv per gustarmi la classifica ed è una bella sensazione vedere che siamo lassù" Siamo molto contenti, ma restiamo con i piedi per terra e non ci montiamo la testa. Sinceramente guardo più alle inseguitrici che alle squadre davanti. E poi con tre partite in una settimana non è il caso”.“Questo è un gruppo importante dove chi gioca, gioca e chi sta fuori non si lamenta. Credo che non si possa chiedere di più”.Meno uno al suo record personale di  gol 8, Sculli seraficamente risponde. " i record sono fatti per essere battuti".

 Calciomercato: ieri incontro tra Delgado procuratore di Olivera e Roman con la dirigenza rossoblu, i due giocatori continueranno a giocare anche in questo girone di ritorno in rossoblu.Potenza richiesto oltre che dal Torino anche da Palermo e Chievo. Milanetto non si tocca. In Casa blucerchiata Marotta alla caccia di Aronica , terzino sinistro, per accontentare Mazzarri.