Stampa
06
Mag
2009

GENOA E SAMP RIPARTONO DOPO IL 100∞ DERBY

Pin It

La Samp e Mazzarri hanno ripreso a lavorare a Bogliasco , probabilmente con una convinzione in più, grazie al Derby. La Samp  contro la Lazio in Finale di Coppa Italia non potrà presentarsi con la stessa squadra del derby. La Samp in una partita secca non potrà essere legata all’estro e al talento del solo Cassano e alla serata si, di Pazzini. Mazzarri e troppo intelligente per capire che la qualità della sua rosa, escludendo il (PA-CA_PA)  è  inferiore  rispetto agli altri bianco- celesti e  potrebbe fare  la differenza, come è successo con il Genoa, che ha segnato tre gol con Milito, ma la disparità  l’ha fatta l’organizzazione del Grifo.
In molti allenatori hanno cambiato il modulo in questo campionato: Mourinho,Spalletti e dopo le tre sberle contro l’Udinese anche Prandelli,
quando si sono accorti che i giocatori a loro disposizione non gli permettevano di svillpare i propri dettami tattici.
Alla Samp con la Lazio serve un nuovo abito. Si era capito molto prima della 33ma giornata che il progetto Mazzarri  e della  Doria non era adeguato al materiale messo a disposizione dalla Società, adesso anche con inspiegabile ritardo,  contro la Lazio Mazzarri può salvare la stagione cambiando il suo 3 5 2 . La duttilità del tecnico potrebbe essere  la migliore medicina ai guai , agli infortuni e alle delusioni che hanno caratterizzato il campionato della Doria.

Il Genoa con la Samp ha vinto, ritornando  in pista attraverso il suo gioco ormai a detta di molti il migliore del campionato, e la crisetta delle due sconfitte sembra archiviata a Pegli.
Il merito di tutto ciò è di Preziosi,che è stato tutta la settimana a contatto con il tecnico e dei giocatori, è merito di Gasperini , ma anche dei tifosi, la vecchia guardia della Nord,  che silenziosamente giovedì scorso hanno attaccato un lungo striscione di incoraggiamento dopo il ko di Bologna.

Il quarto posto non è ancora perduto:
1°  E’ tornato Milito, il principe rilancia la sua candidatura al trono di capocannoniere e il traguardo per il Vecchio Balordo, obiettivi e benefici per entrambi.
2°  il calendario non è più favorevole alla Fiorentina, 4 giornate similari per le due squadre, e se la Vecchia Signora domenica sera “viagrata” dalle polemiche settimanali tra le mura amiche facesse uno scherzetto al Diavolo,  per la Fiorentina l’ultima giornata contro il Milan sarebbe dura.
3  Il riposo a Thiago Motta, che non ha fatto neanche un’ora di preparazione estiva e Ferrari, sempre per squalifica, che ha giocato quasi sempre,  e come il cacio sui maccheroni . Non può che far bene per il tris finale di gare.
4 Dispiace per l’infortunio di Biava che lo lascerà  ai box fino alla fine del Campionato;  ma nel danno Gasperini lancerà definitivamente Sokratis e potrebbe essere l’occasione di dare anche una chance a Modesto, che avrà sicuramente fiato da vendere.
5° La Fiorentina vince  con la massima fatica ed ha cambiato nuovamente il modulo tattico,scoprendo Vargas goleador salvatore per caso.
6° Gasperini dal  derby avrà sicuramente metabolizzato che il Genoa per vincere deve iniziare  le gare con la quantità,  per finirle e mettere Ko gli  avversari con la qualità. Tutto ciò non è successo con Lazio e Bologna, gare partite con la qualità.

Berlusconi, ha detto Luciano Moggi, vuole  Gasperini al Milan,   probabile.
In Gasperini il Presidente del Consiglio rivede Sacchi quando faceva sfracelli con il Parma attraverso il gioco.
Però quando Sacchi arrivo al Milan non aveva in rosa: Ronaldinho,Beckam,Kaka,Pato,Inzaghi Borriello, ma :  Donadoni Evani sulle corsie esterne Rijkard e Gullit nel Mezzo e Van Bansten al centro.Ogni giocatore al posto giusto e nel proprio ruolo.
Gasperini, molto intelligente , esuberante e con carattere per applicare il 3 4 3 dovrebbe far  smembrare la rosa del Diavolo , molto difficile vista la crisi economica mondiale.
Tra l’altro bisogna aggiungere che in tutto questo contesto bisognerà fare i conti con Preziosi che ha semplicemente dichiarato: “Gasperini per portarlo via  dal Genoa  vale quanto Kakà 100milioni di euro”.
Per finire un solo consiglio invece di leggere i sunti dei siti internet e meglio comprare i quotidiani.
Moggi ieri su Libero terminava lo “scoob alla Biscardi”  dicendo: “in ogni caso non so se Gasperini avrà il carisma per guidare un grande club come il Milan ,società completamente diversa ,per quanto riguarda gli obiettivi, da quella rossoblu”.
A buon intenditor poche parole !