Stampa
06
Dic
2011

Genoa alla ricerca di punti e goal

Pin It

 altIl Genoa probabilmente affronterà le ultime 4 partite prima della sosta natalizia senza Kucka, Birsa e Antonelli. Bovo è rientrato in gruppo, Dainelli lavora a parte: il fallo o pestone di Ibrahimovic dopo un minuto di giuoco, da arancione, ha lasciato il segno. Dainelli ha stretto i

 denti per tutta la partita , aveva chiesto il cambio ma con nessun difensore in panchina ,eccetto il giovane Sampirisi, ha complicato l’incidente ed anche la sua prestazione contro il Diavolo. Contro il Siena tornerà da squalifica Palacio, sarà squalificato Kalazde, ZeEduardo dovrebbe mettere minuti in più nelle gambe e Malesani dovrà andare alla ricerca del gol . Siena Genoa sarà presentata quasi da ultima spiaggia. Il Grifone e soprattutto Malesani… dovranno fare risultato per non trasformare il campionato

rossoblu fino alla sosta di natale ricco di paranoie e di depressione da parte di tutto il mondo rossoblu. Tutto può succedere, calma prima di sfasciarsi la testa in anticipo. A Gennaio ci penserà Preziosi, ingaggiando un altro attaccante che dovrà avere le caratteristiche giuste da gol ed un centrocampista in grado di tenere alta la squadra : il Joker è al lavoro in questi giorni. Malesani e il Genoa vengono spesso accusati di non avere una identità di giuoco, se si intende uguaglianza , corrispondenza in ogni partita, il termine identità può essere giusto, altrimenti Malesani ha dimostrato che in grado di far giocare la squadra, nel bene e nel male , con vari moduli. Tutto è legato ai risultati e se non arrivano tutte le colpe non sono solo sue e dei giocatori. Il Grifone oltre il bomber è senza centrocampisti, che stanno facendo la differenza in questo campionato per il mancato apporto di Costant e Kucka: meno male che ci sono Rossi e Veloso. Seymour e Jorquera devono crescere ai ritmi del campionato italiano come da loro ammesso nelle conferenze stampa delle scorse settimane. Identità: se il Genoa avesse giocato con il 4 3 1 2 contro il Milan sarebbe stato un segno di presunzione ? Se la squadra non avesse pressato, corso, raddoppiato contro il Diavolo, prendendo gol stile tennis , avrebbe avuto una identità o sarebbe stata una Waterloo ? Probabilmente quelli che parlano di identità di giuoco solo gli stessi che ogni volta che viene annunciata una formazione hanno da ridire qualcosa: l’ultima è stata Rossi in campo e non Merkel, anche se alla fine, onestamente, si convincono che potrebbero aver sbagliato, ma per avere ragione c’è sempre la domanda di riserva: Merkel al posto di Costant.

Con i se e con i ma, diceva il grande professore non si arriva da nessuna parte ! Malesani probabilmente contro il Milan ha fatto scelte contrarie al suo temperamento e carattere, puntando sulla fase difensiva . Il risultato gli dà torto e con i se e i ma, se avesse fatto 0 a 0 contro il Diavolo , lo avrebbero decantato ? Il Genoa è alla ricerca del gol , ma senza le amnesie singole davanti a Frey probabilmente qualche punto in più potrebbe averlo. Dimenticanze difensive singole che possono anche arrivare essendo sotto pressione quasi l’80% di una gara, avendo le poche soluzioni, già descritte in precedenza, davanti. Malesani cerca il gol senza una prima punta. Palacio da prima punta si sfianca troppo ed è a rischio infortuni dovendo lottare su ogni pallone contro i due centrali avversari. Caracciolo per adesso non è riuscito a fare l’Airone come con le rondinelle bresciane e i motivi sono sconosciuti. Pratto svolge tanto lavoro sporco e sbattendosi come un dannato non riesce a vedere e sentire la porta. Jankovic, ha i numeri e quando emergono si vedono, come i difetti : mentre i compagni giocano come in un gara da football americano lui gioca di tacco. Queste sono le punte a disposizione del Genoa e di Malesani. Chi giochi , giochi, eccetto Palacio, attualmente, sembra avere .poca importanza, ai fini del giuoco e del risultato. E’ dura aspettando la Befana ! Essendo sospettato, perché dico quello che vedo e penso, di essere Malesiano , garantisco calcisticamente di non essere “Salgariano”… a tutti i costi, importante è il bene del Genoa, aspettando a gennaio un altro “ Cicciobello Preziosi”: Sandokangoal, con la maglia rossoblu. La brutta notizia per il calcio, per il Genoa e i propri tifosi , la decisione del Direttivo dei Children di chiudere il proprio settore e non venire più alla partita per gli episodi lacrimogeni contro il Milan. ( lino marmorato)