Stampa
22
Mag
2012

Genoa. Il silenzio di Preziosi

Pin It

 altFumata grigia su Pegli e probabilmente per vedere quella bianca sulla rifondazione del Genoa bisognerà attendere .Meglio non parlare di date. Il silenzio di Preziosi fino ad ieri anche con i suoi collaboratori, l'attivismo della società nel

 vendere prima ancora che inizi il calciomercato, crea situazioni e supposizioni che fanno riflettere su cosa accadrà in casa Genoa non nel prossimo futuro, ma nel prossimo campionato. Nella mente di tutti vengono a galla le parole di Preziosi al termine della partita dello strip ultrà ed alla fine del campionato. Parole che erano state interpretate come uno sfogo a caldo, ma che adesso fanno riflettere tutti, anche alla luce che è passata la settimana di riflesione del Patron rossoblu.
Le voci si rincorrono e non sempre la colpa è solo dei giornalisti che fanno il proprio lavoro. A nessuno dei media piace brancolare nel buio ed utilizzare tutti gli intercalari: ma, se, forse, per altro, vedremo. Tutti i giornalisti in questa situazione rossoblu vorrebbero usare il buonsenso e sono consapevoli che cercando delle verità o notizie, agli occhi degli altri le notizie non appaiono con buonsenso. Diceva Normand: " A nostri occhi avere buon senso vuol dire pensare come pensiamo noi". Con il Grifo di mezzo è una operazione arzigolata e difficile. De Canio è da ieri a Genova ma anche il suo appuntamento è slittato . Palacio è stato venduto manca solo l' ufficialità. Altre operazioni di mercato in uscita sono calde.
Ieri l' Assemblea ordinaria dei soci del Genoa ha approvato il bilancio d'esercizio al 31 dicembre 2011,chiuso in sostanziale pareggio: solo 67.000 euro di perdita. Risultato prima delle imposte più 1.78 milioni. Confermato all'unanimità il Consiglio di Amministrazione uscente con Preziosi, Zarbano, Blondet, Barabino. Sui numeri del bilancio l'accordo è stato trovato subito,sulle altre notizie sul futuro del Genoa nessuna notizia e tutto ciò ha lasciato molta amarezza . Finalmente oggi dopo il lungo silenzio ha parlato Preziosi a Sky. Sulla rifondazione ha ribadito che si dovrà fare . Nulla di nuovo sul "mambo" della campagna acquisti,comproprietà e vendite.L'allenatore preferito è Zeman, ma i suoi giovani bisogna vederli in serie A.
Le parole del Joker sul futuro del Genoa alimenteranno altre fantasie: " I tifosi hanno diritto di sognare,se si fa avanti un altro Presidente mi faccio da parte " ( lino marmorato)