Stampa
03
Dic
2006

GENOA JUVENTUS IL GIORNO DOPO: L'INSUPERABILE BUFFON RESISTE ALLA BRAVURA DI GASPERINI

Pin It

JURIC GOL BUFFONNon sto facendo un titolo per sudditanza psicologica  come ho letto su molti quotidiani ,ma la copertina d’apertura per Genoa –Juventus, è questa La Juve blocca il Genoa e non il contrario.
La Juve al Ferraris non ha passato una bella serata , dall’inizio ,senza giri di cartelloni, era stata condannata in nome del popolo italiano.

La Juve è sembrata intontita dalle furie rossoblu che pressavano e si inserivano, per 94’, come dannati togliendo spazio, gioco agli uomini piu’ della Vecchia Signora, Nedved e Camoranesi, la forza della Juve.

La Signora non è riuscita contro il Genoa ha sfruttare la superiorità tecnica, ha dimostrato che vincerà questo campionato grazie solamente al Tasso tecnico dell’insuperabile Buffon, (chi dispone di un portiere cosi in serei B?), nei momenti di sofferenza.
Contro il vecchio balordo ha parato tutto e di più, anche un calcio di rigore, podarsi troppo lento e senza finta il tiro di Adailton ,dimostrando di meritare ,  il premio dell’Associazione mondiale dei calciatori.

Un altro titolo di questa gara il Genoa ha sempre fatto la partita, ma Buffon si è sempre superato.
Per finire con la Juve. I suoi giovani hanno perso i duelli con quelli rossoblu .La difesa non e’ irreprensibile  nei due centrali nelle chiusure difensive.
Mancavano dodici titolari, la difesa  aggiungendo Chiellini, il centrocampo levando Marchisio inserendo Zanetti o Giannichedda è quello titolare, Del Piero e Trezeguet, sono assenti da molto tempo.
La domanda di chi usciva ieri sera dal Ferraris era solo una, come hanno fatto a fare 34 punti in su 14 gare?Come fanno ad avere il migliore attacco e la migliore difesa?
La risposta, il Campionato e’ giù di Tono tecnico e tattico,le barricate portano punti,ma non gioco. la campagna acquisti di gennaio farà  la differenza.

Non mi dimentico del Genoa.La squadra di Gasperini ha mostrato gioco,carattere e tenuta atletica.
Non era facile affrontare una partita così importante con l’atteggiamento tecnico, e soprattutto mentale giusto, dopo il mese di novembre appena finito. Bravi anche psicologicamente Bega e compagni, a reagire alla mazzata del gol subito, del rigore parato, dopo aver giocato sempre all’attacco. Passato il periodo novembrino,la speranza è di si. Atleticamente hanno tenuto il ritmo alto per 90 minuti.

Tatticamente Gasperini bravo, ha infoltito il centrocampo,non vuol sentire che ha cambiato modulo,dice di aver giocato con 3 4 3 , noi per farlo felice lo battezziamo Gorni Kramer,
con il suo modulo a fisarmonica.La risposta sabato a Treviso, ma siamo sicuri che non lascerà piu’ praterie agli avversari, come successe a Bologna, ma era Novembre, adesso arriva dicembre e le squadre di Gasperini vedono, generalmente rosa.
P.s: Peccato che i soliti balordi, hanno rovinato alla fine, una grande serata di calcio. www.nostalgia.it

MARMORATOLino Marmorato