Stampa
14
Nov
2011

Genoa: Otto partite in trentun giorni

Pin It

alt Il cammino del Genoa in queste prime nove giornate di campionato è stato costellato di belle discese ma anchedi sbandamenti e curve. Al Pio Signorini , Malesani e il suo staff sono convinti che il Grifo sia sulla strada giusta. Malesani in questi suoi quasi cinque

 mesi sulla panchina rossoblu qualcosa ha costruito facendo rinascere valori importanti sui i quali il Genoa e il tecnico avevano investito molto ad inizio stagione ed attendono fiduciosi altre conferme. Tutte queste sensazioni vengono anche manifestate dallo staff tecnico rossoblu nell’ultima intervista a Radio Nostalgia. 14 partite in 104 giorni dall’inizio della preparazione compresi amichevoli e Coppa Italia, 21 giorni senza giocare dalla gara con la Fiorentina al Novara, 8 gare in 31 giorni dal prossimo venti dicembre contro il Novara fino al 21 dicembre recupero con il Napoli non spaventano, come la tifoseria, gli uomini dei muscoli e della corsa rossoblu.

Pilati, Raione, Aiello hanno confermato che il Genoa sta bene fisicamente, che lavorano tanto ed alta intensità(smentendo le parole da bar di tanti che giudicano senza vedere) rinsaldando il vecchio proverbio: “gli allenamenti al mattino hanno …l’oro in bocca. Il Prof. Aiello che ha lavorato già con questo metodo con Malesani è sicuro della buona riuscita, anche se i tifosi genoani , sono al solito come “Didimo”, volendo constare personalmente, dopo il finale di campionato dello scorso anno del Bologna. Intervista integrale dello staff tecnico rossoblu. sul sito Nostalgia.it. Un’idea più precisa sulla squadra di Malesani si potrà avere entro Natale. Fine novembre e dicembre saranno due mesi importanti nei quali capiremo la caratura di questo Genoa. Al Genoa , aspettano con ansia i prossimi impegni a partire dalla gara casalinga contro il Novara di domenica prossima. Poi il Vecchio Balordo dovrà confrontarsi con Cesena , Inter Milan, Siena, Bologna e Napoli.

Con cinque di queste squadre il Genoa dovrà fare la differenza in casa e fuori , con le altre tre, le sorprese alla Malesani potrebbero non mancare. Al termine di questo ciclo si andrà in vacanza ma inizierà anche il calciomercato invernale. La società si confronterà con l’allenatore per capire quali saranno le esigenze per il proseguo del campionato. Sul mercato il Genoa dovrà tornare solamente per qualche correzione importante dell’organico perché le carenze rilevate sono importanti solamente in attacco. Se parte Kucka i sostituti sono già in rosa ed anche nei video dei dirigenti. In questo futuro mese di calcio più qualche giorno prima delle ferie natalizie , oltre i risultati, a Pegli si sente anche l’esigenza di misurare i valori di alcuni giocatori che ancora non si sono concretizzati sul campo e capire l’esigenza di rendere più armonico l’organico , nel senso che ci sono calciatori che potrebbero essere doppioni o fuori dagli schemi di Malesani, cercando di trovare il modo di piazzarli altrove e di rimpiazzarli, anche in altri ruoli. ( Lino Marmorato)