Stampa
10
Mar
2011

GENOA PALERMO E CATANIA SAMPDORIA AL PEPERONCINO

Pin It

Polenta reduce dal campionato Under 20 Sud americano che dopo 84 anni ha riportato l’Uruguay alle Olimpiadi di Londra, prima di debuttare in serie A con il Genoa, è stato convocato da Oscar Tabarez  con la nazionale maggiore per i   prossimi impegni europei di fine marzo  della “celeste” contro  Estonia ed Irlanda.
Sul prato del Pio Signorini si valutano le condizioni senza fretta di Milanetto e Dainelli, entrambi potrebbero essere disponibili per la partita contro il Palermo, anche se per l’ Hanniball rossoblu si preannuncia la panchina, per non rischiarlo e vedere nuovamente all’opera, per il suo futuro e quello del Genoa:  Miguel Veloso.
Domani  alle ore 14.30 la risposta della Disciplinare sul ricorso del Genoa per le due giornate(una già scontata)  di squalifica a Floro Flores, dopo Catania Genoa,  fiducia in Società di avere l’attaccante disponibile  contro i rosanero.
Puntuale prima delle Idi di Marzo spuntano le polemiche di Zamparini, De Laurentis  Patron di Palermo e Napoli , sull’operato degli arbitri.
Preziosi ieri ha risposto semplicemente:”quando vincevano era tutto regolare e il problema era degli altri”.
Il clima di Genoa Palermo si incomincia ad arroventare:   Cosmi-Preziosi, Ballardini-Zamparini, alterchi del   passato, saranno   altri  stimoli  al  peperoncino sulla gara.
Il Palermo dopo 4 sconfitte consecutive arriva a Genoa con un solo obiettivo: vincere. Ma  l’altro giorno Nocerino  ed ieri Pastore hanno dichiarato: “stiamo studiando il giuoco di Cosmi”. Non male per una squadra che vuole giocarsi l’Europa a 10 giornate dal termine del Campionato ,  e dopo Genova dovranno fare visita a Catania e Milan, reduce da 4 sconfitte consecutive. 
Il 3 5 2 dell’Uomo del fiume non trova simpatizzanti nella rosa dei siciliani.
I dubbi di Cosmi sono tanti e la coperta lunga a centrocampo crea dei dubbi all’ex tecnico rossoblu. Cosmi punta molto sul rientro di Miccoli per sbancare Marassi.
Samp: La famiglia Garrone non abbandona la squadra ed Edoardo tra una riunione  e l’altra nell’intervallo è andato a conoscere i nuovi arrivati e portare un sorriso alla Borghesiana di Roma.
Sul terreno di giuoco le prove del 3 5 2 , alla Di Carlo, continuano, ed a fare la differenza dovrebbero essere alcune trasformazioni specialmente nel settore offensivo, da parte del nuovo tecnico Cavasin.
Se Lucchini, Ziegler, Biabiany hanno lavorato in piscina, la buona notizia è il rientro di Tissone in gruppo. Ziegler è tra i più recuperabili. Per Semioli e Pozzi nulla da fare per la trasferta siciliana, come Palombo uscito ieri dalla Clinica e Gastaldello squalificato.
Catania: la lava dell’Etna direttamente dentro lo spogliatoio rosazzurro,  in vista dello scontro salvezza contro la Sampdoria.
Il Capitano dei siciliani ,  Silvestre senza mezzi termini ieri ha dichiarato.”La Samp un’ avversario da battere, un  rivale diretto per la retrocessione, psicologicamente il più debole”
Sul terreno di giuoco il tecnico Simeone non recupera nessuno degli infortunati, ma probabilmente contro la Samp schiererà Ricchiuti dal primo minuto.
L’ex genoano aveva dato la scossa nei secondi tempi  nella vittoria contro il Grifo e contro la Fiorentina domenica scorsa.
 
 ( LINO MARMORATO)