Stampa
07
Dic
2009

GENOA PARMA 2 -2 RIMPIANTI ROSSOBLU

Pin It

Genoa Parma 2 a 2 . Uno spot per il giuoco del calcio, partita giocata a ritmo indiavolato.
Bravi Gasperini e Gudolin a sistemare tatticamente le proprie squadre, ma sentire in Tribuna stampa, che il Parma ha buone  possibilità per stazionare  in Zona Champions, fino alla fine del campionato , è  una bestemmia.
Il Genoa contro il Parma è piaciuto di più , anche se non ha raggiunto la quarta posizione in classifica e non ha superato la Samp in graduatoria. Questi obiettivi rossoblu alla 15ma giornata di Campionato, lasciavano e lasciano  il tempo che trovano.
I conti Bisogna farli nelle ultime tre giornate di campionato.
Il Genoa pur giocando l’E.L. è sembrato più in forma  dei ducali.
A tratti il grifo  ha dominato il giuoco e  le corsie laterali e alla fine  può recriminare di aversi trovato di fronte un Super Mirante che ha permesso al Parma di fare la sua partita all’antica: giocare in contropiede.
Il Genoa  ai punti avrebbe sicuramente meritato di vincere : 4 palle gol nitide sono state sprecate dagli avanti rossoblu, un rigore di Lucarelli  per fallo di mano non concesso e il terzo gol annullato dall’assistente  Carrer  sono a testimoniarlo.
Il Parma oltre i due gol ha sbagliato un gol fatto con Antonelli.
Le differenze tra il Genoa e il Parma sono che  i giocatori del Genoa  conoscono le tecniche del giuoco collettivo del pressing offensivo e applicano  anche e bene i raddoppi, le diagonali (non solo difensive) basta vedere  il movimento  della squadra rossoblu.
Il Parma di Guidolin invece  conosce bene il pressing, corre tanto, ma utilizza sempre 9 giocatori dietro la linea del pallone ma sfrutta solamente il contropiede,   e quando è in fase offensiva rimane sempre coperta con 4 giocatori in difesa.Tutto ciò non vuol dire giocare bene al calcio , anche se la classifica  attualmente dà  ragione agli emiliani. 
Il Genoa ha provato a fare la partita ma è stato fregato dalla voglia del gol di Palladino che si è divorato nel primo tempo due rigori in movimento, non utilizzando una delle sue caratteristiche  principali l’assist per  due compagni meglio piazzati,  e dagli errori  della sua difesa,  mal piazzata nei centrali  difensivi sui contropiedi che hanno portato al gol i ducali.
Questi  due ulteriori  gol incassati dal Genoa probabilmente faranno ragionare la Dirigenza e l’allenatore  sulla prossima campagna acquisti invernale del Grifone, dove andare a cercare rinforzi.
Il terzo tempo al Ferraris non c’è stato:  in  tribuna d’onore una lite tra Preziosi e Ghirardi(Presidente del Parma), con Preziosi che ha minacciato il collega di prenderlo a calci nel sedere  per una vecchia lite di calciomercato. Oggetto della discussione il cartellino di Troest.
La  lite continuata fuori dagli spogliatoi tra Panucci e Preziosi.
Parole grosse e scene da Bar, da mercato,  con  Panucci sicuramente non un signore  per le parole dette  al Joker .
Avviso  a qualche cronista di Sky, troppo bombarolo e  troppo portato a fare scoop: pregasi lasciare in pace il Genoa, Preziosi e Gasperini.Inventarsi una discussione sul contratto del tecnico rossoblu questa mattina nel ritiro rossoblu è stata una  “bufala”  smentita  dagli interessati e da altri testimoni .