Stampa
24
Ago
2009

GENOA ROMA 3 A 2 IL GRIFO SI CONFERMA

Pin It

Gara vinta da Grifo nel segno della continuità di gioco di Gasperini ,già  espresso lo scorso anno.Contro la Roma al Ferraris alla prima di campionato 2009/2010  si è avuta l’impressione di non essersi mai alzati dai gradoni di Marassi. Il Genoa ha confermato che cambiando i suonatori la musica non cambia e  può essere intonata , anche se per adesso occorre ancora  tempo per ascoltare una sinfonia Gasperiniana. 
Gasperini in un mese e mezzo di lavoro non ha accordato tutti gli schemi di giuoco , ma le garanzie di un risultato buono  sono stati evidenziati contro la Roma di Spalletti.un blocco ,di dieci giocatori  in posizione attiva con il pallone in gioco  o senza il pallone.
 I pregi messi in mostra dal Grifo, a tratti,  contro la Roma  : squadra corta  per facilitare in fase difensiva la collaborazione trai i giocatori con pressing e raddoppi.
Squadra corta in fase offensiva per passaggi veloci ,precisi, con la possibilità di far partecipare tutti con i loro inserimenti . Mai concedere spazi  e marcature blande. Non lasciare campo agli avversari.
Sono concetti e gioco già espressi varie volte lo scorso anno, ma ribaditi  all’inizio di questa stagione, sono di buon auspicio.
Gasperini contro la Lupa ha dimostrato per l’ennesima volta che  avere una squadra di campioni ma non organizzata non serve.
Zapater non sarà un  vero regista , ma darà ,rispetto allo scorso anno, più forza e concretezza al centrocampo rossoblu.
Negli anni passati Gasperini ha vinto tante scommesse attraverso l’utilizzo di giocatori,  quest’ anno la vera scommessa del tecnico di Grugliasco sarà quella di avere 22 elementi interscambiabili per poter giocare e non scoppiare
su  i tre fronti : campionato,  EL, e Coppa Italia.
Gli impegni sono tanti , ma non faranno tremare i polsi allo staff del Genoa.
Il turnover e giocare in 14 le gare è sempre stato uno dei cavalli di battaglia del Vecchio Balordo targato Gasperini, dalla serie B ad oggi.
Anche la Roma di Spalletti è rimasta allo scorso anno. La difesa dopo incassato  aver 61 reti lo scorso campionato, ha continuato con 3 reti subite  dal Kosice ,squadra slovacca, giovedì scorso in E.L. e tre dal Grifo. , anche con l’arrivo di Burdisso,arruolato dalla lega alle ore 19 di sabato scorso. Al Ferraris ieri sera  Spalletti  ha fatto vedere che le sue soluzioni tattiche non sono più geniali.
Ultima settimana di calciomercato: Preziosi afferma che parlarne dopo la prestazione del Genoa contro la Roma non è giusto e serio, ma qualcosa bolle in pentola in casa rossoblu in entrata, anche se all’appello alla prima giornata di campionato sono mancati Jankovic, Palladino e Bocchetti, Floccari tutti alle prese con guai fisici e pronti a giocare  in una  forbice compresa tra uno e sei  mesi, e Kharjia in ritardo di condizione fisica ,    ma qualche sorpresa potrebbe arrivare anche dal mercato in uscita.