Stampa
05
Mag
2011

GENOA SAMPDORIA: MENO QUATTRO AL DERBY DELLA LANTERNA

Pin It

Aprite le porte si gioca il 104°  derby della Lanterna.  Al Pio Signorini adunata dei tifosi rossoblu come annunciata dallo striscione in occasione di Genoa Lecce: “Tutti al Pio il 5 maggio”. Ci dovrebbe essere anche Preziosi che ieri ha annunciato : “strette mano  solamente sul terreno di giuoco”.
Sabato in trasferta i tifosi della Samp,  hanno preteso i cancelli aperti del Girardengo di Novi Ligure, accontentati dalla Società e da Cavasin.
Sul campo a Pegli,  Rossi ieri ha sgambettato, giocato, tirato in partitella con i compagni. Il guaio muscolare migliora, il suo Dna lo guarisce a tempo di record. L’ultimo responso all’esame strumentale  di oggi o domani. Curiosità cosa farà nella partitella del pomeriggio di oggi pomeriggio.  Tutti gli altri idonei  ed efficienti ad affrontare la prossima stracittadina.


A Bogliasco ieri lavoro differenziato oltre per i soliti cronici  Semioli e Padalino anche per Mannini,  Volta e Martinez. Non dovrebbero esserci problemi per il loro recupero .
Il groviglio più grande in casa Samp  chi giocherà tra Curci e Da Costa in porta. Nell’allenamento di ieri  sono stati alternati dal tecnico blucerchiato tra i pali.

 Samp , da stasera in ritiro nel basso Piemonte a Novi Ligure, porte chiuse fino alla rifinitura e bocche chiuse, ad oggi, dovrebbe  saltare  anche la conferenza stampa di Cavasin.
Tatticamente il 104mo  derby della Lanterna non sarà nel segno di due filosofie di giuoco.
Solo Ballardini oggi sul piano tattico può garantire una forte identità tattica , ultimamente sembra aver risolto anche le magagne tecnico tattiche nel cercare la via della rete.
Ballardini dopo aver fatto il computista con i suoi giocatori contro il Lecce avrà tutta la rosa a disposizione.
Cavasin al contrario con tutti i diffidati nella stracittadina dovrà stare attento a non lasciare codazzi disciplinari nelle altre  prossime  2 partite, specialmente quella con il Palermo,  post derby.
Sull’ultimo derby volteggiavano i fantasmi di Cassano Pazzini e Gasperini.
In casa Samp ringraziano i due tenori  per gli aiuti esterni.

In casa Genoa, Ballardini è stato bravo ad allontanare il fantasma di Gasperini.
Anche Preziosi né è consapevole, indipendentemente dalla sua riconferma per il prossimo anno dichiarando: “Ha fatto un ottimo lavoro; se siamo riusciti a non soffrire è anche merito suo”.
Dopo le tante e inutili parole,  adesso tutti sperano che la stracittadina sia di carattere in campo ed intelligente fuori dallo stadio.
Per ottenere tutto ciò devono affidarsi come sempre  all’intelligenza della maggioranza  dei tifosi rossoblucerchiati e non al  vaniloquio da vetrina
Tutti a fare pronostici e guardare le quote delle scommesse se variano, ma come in tutti i derby neanche la buona anima del polpo Paul riuscirebbe a fare un pronostico, anche  se la differenza tecnico tattica delle ultime gare  pende al rossoblu.
Solamente i “Luassu-Baccicin” alla crema conoscono il risultato…
Genoa in ritiro a Neustiff dal 16 al 30 luglio con novità passeggiate in bicicletta elettrica .         
 ( LINO MAMRMORATO)