Stampa
27
Gen
2012

Genoa tra blindature e calciomercato

Pin It

 altGenoa per il Napoli recupera solo Khalazde. Dubbi sul rientro anche per la gara con l’Atalanta di metà settimana prossima per Veloso, Rossi, Costant, ad oggi non hanno visto il campo. Speranze di recuperare qualcuno per la “partita del cuoco” contro la Lazio la prima domenica di

bbraio. Blindato il Pio Signorini , dall’autostrada si sono viste cancellate fino alle toilette dei tifosi. Che sia di buono auspicio per proteggere anche la porta di Frey al Ferraris. Marino ha poche soluzioni contro i partenopei e probabilmente presenterà nuovamente il 4 4 2 (da Lui descritto) con Jankovic e Sculli sulle corsie laterali che saranno costretti , altrimenti saranno guai , a fare le due fasi di giuoco contro Maggio, Zuniga o Dossena del Napoli, ed essere i primi a pressare. Il modulo 4 2 3 1 sulla carta non è male contro il Napoli che patisce le ripartenze veloci e gli avversari che pressano le fonti di giuoco ed in particolare i tre difensori centrali con la scarsa attitudine a impostare il giuoco. Gila&Pala, possono e devono fare la differenza contro la difesa del Ciuccio. Per i due attaccanti rossoblu basterebbe vedere le azioni gol del Siena di domenica scorsa per rendersene conto. Rispetto a Palermo potrebbe partire titolare in mediana con Biondini, Kucka, al posto di Seymour. Molte delle chiavi della partita potrebbero essere nei piedi e nei polmoni dello slovacco e del rosso. Oltre essere due mediani piazzati davanti alla difesa per fare legna , dovranno metterci anche un po’ di fantasia e di tecnica. Difficile capire chi ha più tecnica tra i due centrocampisti , ma importante contro il Napoli non andare mai in riserva , indipendentemente da chi sarà chiamato a fare più giuoco. Fare dell’umorismo sulla giornata di oggi non sarebbe bello, ma se nell’allenamento di stamattina qualcuno rinfrescasse la memoria ai calciatori rossoblu sulla partita del 21 dicembre al S. Paolo, non sarebbe male !

Da Napoli con l’Europa già in tasca dopo l’entrata in semifinale di Coppa Italia contro il Siena, annunciano l’orchestra al gran completo con 5 tenori e tutto il coro. Calciomercato rossoblu: “una voce al giorno non leva la notizia… d’intorno”. Se poi saranno bufale il responso a Martedì 31 p.v. alle ore 19. Importante che le idee chiare le abbiano la proprietà, Capozucca e Marino. In pieno mercato agli sgoccioli l’unica notizia certa è il rinnovo di Jankovic fino al 2014. Preoccupa la posizione di Veloso, considerato che in Portogallo danno numeri e cifre sul

suo passaggio all’Inter, ma Capozucca ha dichiarato:” è il calciatore preferito del Presidente, non credo andrà via”. Il prestito di Kucka all’Inter e Muntari al Genoa dovrebbe essere tramontato. Quasi… certo, il no a Muntari da parte del Genoa. Ze Eduardo difficilmente parteciperà al Carnevale brasiliano: il Flamengo ha scelto un altro Love(Wagner) e il Santos ha troppi attaccanti. Piste italiane si cercano per lo Ze Love rossoblu. Dainelli sempre sull’uscio del Pio ma le cancellate nuove ad oggi sono chiuse. La speranza che la dirigenza rossoblu, che fa mercato, ci pensi sui calciatori da ingaggiare per sostituire il toscano. Con un girone di ritorno da giocare i nominati Contini (mai dimostratosi in carriera ad oggi abile nel marcare), Natali e compagnia farebbero fare un salto da gambero e non di qualità . Sempre di attualità Cerci. Marino giocherà con il 3 6 1 , per sopperire alle falle difensive ? Dopo Toszer, Pazienza aggiungiamo anche Fernando Daniel Belluschi, argentino del Porto, tutti centrocampisti ed utili per il cuore del giuoco di molte squadre, con una differenza per l’ultimo nominato: cm. di altezza Toszer sulla carta ha più qualità, Pazienza e Belluschi più quantità. A proposito di nomi , uno in più uno in meno , non abbassa e non aumenta lo spread della difesa rossoblu, facciamo quello del terzino destro Banana…camerunense del Sochaux. ( lino marmorato)