Stampa
26
Feb
2010

GENOA VENEZIA: LA CASSAZIONE DA RAGIONE AL GENOA

Pin It

La Cassazione dà ragione al Genoa.Tutto da rifare il processo per i fatti di Genoa Venezia del 2005.
La cassazione ha annullato la sentenza in appello, che confermava quella di primo e secondo  grado nei confronti di Enrico Preziosi, imputato del reato di frode sportiva .
 Per la presunta frode il Genoa fu retrocesso in serie C.
Intercettazioni telefoniche, assenza di dolo, e legittima difesa sono state le tesi che la Cassazione ha accolto da parte degli avvocati del Genoa, e i giudici di primo e secondo grado no.
Soddisfazione degli avvocati , meno di Preziosi che non può dimenticare la sua amarezza e quella dei tifosi per  quella assurda retrocessione.
Unico risarcimento per adesso dalla  Figc non più parte civile nella ripetizione di questo processo.

Domani al Campo della Sciorba per il Campionato primavera ore 14.30  derby di ritorno tra Sampdoria e Genoa.

Vietata ai tifosi del Genoa la trasferta a S.Siro con l’Inter di domenica prossima.

Verso Genoa Bologna :  MIlanetto in campo ,Palladino in panchina, le probabili novità. Si attende l’esito degli esami a cui si è sottoposto Acquafresca per capire l’entità del danno al suo flessore  (stiramento) : probabile stop, come minimo,  di almeno 15 giorni.

Samp:
Verso Parma con l’attacco decimato da infortuni e squalifiche.
Del Neri ieri nell’amichevole contro la Vignolese cercava ed avuto riposte positive dal giovane Scepovic, non per i due gol realizzati ai dilettanti, ma il modo con cui si è mosso sul terreno di giuoco: sarà lui a guidare l’attacco blucerchiato in Emilia, con la Samp alla ricerca del 6 risultato utile consecutivo dall’assenza di Cassano.